DOPO I DISAGI DEL SEVESO…ECCO QUELLI DEL LAMBRO

di Carlo Radollovich Nel quartiere di Niguarda, dopo i disastri che anche “ilMirino” aveva descritto giorni fa, il Seveso ha fatto ancora parlare di sé. È scattata infatti la seconda soglia d’allarme LEGGI »

Sapessi come è strano pedalare contromano a Milano

di Remo Righi Non è passata la modifica al Codice della Strada che avrebbe consentito ai ciclisti di percorrere controsenso le strade che sono a senso unico per le auto. E’ una LEGGI »

VIA SANTA VALERIA: SPUNTA UN’ANTICA CHIESA

di Carlo Radollovich Un autentico “colpo” storico dietro la basilica di Sant’Ambrogio. In occasione di alcuni scavi per lavori stradali, resisi necessari per la posa di alcune tubature all’incrocio con via Necchi, LEGGI »

Palazzina Liberty: la pellicola salva graffiti funziona

di U.Perugini La pellicola protettiva applicata sulle mura della Palazzina Liberty funziona. Sono serviti quindici giorni di posa ma adesso l’edificio è completamente protetto dalla luce dei raggi ultravioletti e impermeabilizzato per LEGGI »

LA CINA ESPRIME VIVO INTERESSE PER EXPO 2015

di Carlo Radollovich Il “China Daily”, il quotidiano in lingua inglese che viene stampato a Pechino, ha dedicato in questi giorni un’intera pagina all’Esposizione milanese che si terrà il prossimo anno, sottolineando LEGGI »

 

DOPO I DISAGI DEL SEVESO…ECCO QUELLI DEL LAMBRO

ilMirino -fiume-lambro

di Carlo Radollovich

Nel quartiere di Niguarda, dopo i disastri che anche “ilMirino” aveva descritto giorni fa, il Seveso ha fatto ancora parlare di sé. È scattata infatti la seconda soglia d’allarme (la terza avrebbe preannunciato l’imminente pericolo d’esondazione).

Fortunatamente, il maltempo ha concesso una pausa, cosicché non si sono verificati allagamenti, anche se non si può ancora escludere che il fiume, nei prossimi giorni, metta nuovamente in ansia coloro che abitano nelle sue vicinanze.

Sapessi come è strano pedalare contromano a Milano

controsenso_segnaletica_10x15

di Remo Righi

Non è passata la modifica al Codice della Strada che avrebbe consentito ai ciclisti di percorrere controsenso le strade che sono a senso unico per le auto. E’ una pratica già in uso presso numerose città europee (ma anche italiane, come Reggio Emilia, Pesaro e Bolzano) che viene chiamata “controsenso ciclabile” ovvero “senso unico eccetto bici” che si sarebbe dovuta applicare solo in quelle strade urbane larghe almeno 4 metri e che abbiano una velocità consentita ridotta per le auto (30 km/h), sempre comunque a discrezione dell’amministrazione.

VIA SANTA VALERIA: SPUNTA UN’ANTICA CHIESA

ilMirino-LaVerginedellerocce

di Carlo Radollovich

Un autentico “colpo” storico dietro la basilica di Sant’Ambrogio. In occasione di alcuni scavi per lavori stradali, resisi necessari per la posa di alcune tubature all’incrocio con via Necchi, sono riemersi i muri perimetrali di un monastero appartenuto ai frati francescani sin dal 1230 nonché la chiesa relativa, dedicata a San Francesco, ove si conservava tra l’altro un famoso dipinto di Leonardo, “La Vergine delle Rocce”, oggi custodito presso la National Gallery di Londra.

Palazzina Liberty: la pellicola salva graffiti funziona

palazzina-liberty-milano

di U.Perugini

La pellicola protettiva applicata sulle mura della Palazzina Liberty funziona. Sono serviti quindici giorni di posa ma adesso l’edificio è completamente protetto dalla luce dei raggi ultravioletti e impermeabilizzato per resistere agli agenti atmosferici e, quel che più conta, anche agli attacchi degli irriducibili maniaci delle scritte e dei disegni sui muri.

LA CINA ESPRIME VIVO INTERESSE PER EXPO 2015

logo_expo_

di Carlo Radollovich

Il “China Daily”, il quotidiano in lingua inglese che viene stampato a Pechino, ha dedicato in questi giorni un’intera pagina all’Esposizione milanese che si terrà il prossimo anno, sottolineando tra l’altro i diversi traguardi commerciali che essa si propone di raggiungere a vantaggio del nostro Paese.

Il gelato va alla grande anche come street food

gelato-artigianale

di U.P.

E’ stata un’estate piuttosto anomala per quanto riguarda il tempo ma il consumo di gelato non sembra averne risentito troppo. Il settore, in un momento di crisi generalizzata, sembra resti uno dei più dinamici.