12 Agosto 2022

LE DONNE E LE SCIENZE: CERCARE UN EQUILIBRIO DI GENERE

Le donne fanno ancora molta fatica ad essere apprezzate in campo scientifico. Uno dei motivi è che le scienze, cosiddette “dure” come fisica e matematica, ad esempio, richiedono una rigorosa preparazione di base, da cui le donne sono state escluse almeno fino verso la fine dell’800, dopo secoli di ostracismo.

Il numero di coloro che poteva studiare era esiguo e in ogni caso le donne hanno dovuto affrontare grandi difficoltà per poter emergere. Una ricerca ha dimostrato che per ottenere risultati pari a quelli degli uomini devono dimostrarsi almeno due volte e mezzo più brave! D’altra parte, basti una constatazione: su oltre 500 premi Nobel assegnati nel XX secolo soltanto 11 sono stati assegnati a donne. 

Ecco allora che si creano pregiudizi, e si pensa che tra donne e scienza ci sia incompatibilità,  idiosincrasia. Cosa assolutamente falsa. Come ribaltare questa idea e soprattutto facilitare l’interesse delle ragazze alle scienze?

MIND THE STEM GAP

Nasce con questo fine l’installazione interattiva “MIND THE STEM GAP – A ROBLOX JUKEBOX”, presso la Triennale di Milano, realizzata dalla Fondazione Bracco. Di cosa si tratta? E’ un videogioco didattico nato per superare gli stereotipi di genere nella scienza e incoraggiare il libero accesso ai saperi da parte di bambine e ragazze e raggiungere un equilibrio di genere nelle materie scientifiche e tecnologiche, chiamate STEM, acronimo che significa Science, Technology, Engineering e Mathematics.

Il progetto dell’istallazione, realizzato da SPACE CAVIAR, è stato  inaugurato il 1° luglio e rientra nelle manifestazioni della23ª Esposizione Internazionale della Triennale Milano dal titolo “Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries”, che si aprirà dal 15 luglio fino all’11 dicembre 2022.

Le donne e la scienza. Come funziona l’istallazione?

Nel mondo solo il 31% delle donne opera nel settore dell’intelligenza artificiale e appena il 14% in quello del cloud computing. Dopo aver lanciato il Manifesto “Mind the STEM Gap” a settembre 2021, Fondazione Bracco è in prima fila per promuovere un’educazione delle donne alle discipline scientifiche.

“Mind the STEM Gap”, che resterà aperta sino al 31 ottobre 2022 presso la Triennale Milano, propone un’esperienza di edutainment immersiva e memorabile, pensata per giocatori dai 10 anni di età in su: l’installazione, simile a un’astronave circolare, permette di accedere al videogioco didattico attraverso 16 postazioni dotate di visori ottici e joystick.

Le ragazze e i ragazzi, ma anche gli adulti, sono invitati a intraprendere un viaggio virtuale che prenderà le mosse dal giardino di Triennale. Utilizzando la piattaforma Roblox, ogni livello del gioco è dedicato a un sapere scientifico con sfide interattive, dalla fisica all’astronomia, in un percorso che dall’infinitesimale delle molecole porterà il viaggiatore all’immensità dello spazio, ed è introdotto da una “Virgilia”, una scienziata del passato che si è distinta in quella disciplina.

I giocatori incontreranno infatti nel loro viaggio la fisica Marie Sklodowska–Curie, le matematiche Ada Lovelace e Maria Gaetana Agnesi, la filosofa Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, la botanica Anna Atkins, l’astronoma Annie Jump Cannon. 

Screenshot

 Un’esperienza profonda che permetterà di accedere a una galassia di mondi multidisciplinari, scoprendo la forza creativa e generativa della scienza.

Triennale Milano, presso il Giardino Giancarlo De Carlo (viale E. Alemagna 6 Milano): 1° luglio – 31 ottobre 2022

Orario: martedì – domenica, ore 11.00 – 20.00 (ultimo ingresso alle ore 19.00)

INGRESSO LIBERO

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli