8 Dicembre 2022

La Cina fotografata da Henri Cartier-Bresson in mostra al MUDEC

di G.P.

Ha aperto già da qualche giorno presso le sale del MUDEC di via Tortona 56, la mostra “Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 | 1958“, dedicata agli scatti del cosiddetto ‘”Occhio del Secolo”, l’appellativo con cui era conosciuto il grande fotogiornalista francese.

Promossa dal Comune e prodotta da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, in collaborazione con Fondazione Henri Cartier-Bresson e Fondazione Deloitte, la mostra sarà visitabile fino a domenica 3 luglio 2022.

L’esposizione “Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 | 1958” – curata dallo storico francese Michel Frizot e da Ying-Lung Su – si compone di un corpus di oltre 100 fotografie originali, ma anche stampe, documenti e lettere provenienti dagli archivi del fotoreporter scomparso nel 2004.

In particolare la mostra si concentra su due momenti cruciali della storia moderna della Cina immortalati da Cartier-Bresson: la caduta di Nanchino retta dal Kuomintang avvenuta tra il 1948 e il 1949 e la conseguente proclamazione della Repubblica Popolare Cinese, e il cosiddetto “Grande Balzo in Avanti” di Mao Zedong nel 1958, ovvero il piano economico e sociale che prevedeva l’industrializzazione forzata delle regioni rurali.

© Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos

Con uno stile elegante e inconfondibile, caratterizzato dall’uso sapiente del bianco e nero, Cartier-Bresson seppe cogliere di volta in volta, in modo puntuale e brillante, l'”istante decisivo” del momento storico in atto, restituendone attraverso le lenti della sua Leica, l’immediatezza e la veridicità.

La mostra “Henri Cartier-Bresson. Cina 1948-49 | 1958” è aperta tutti i giorni: lunedì dalle 14.30 alle 19.30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30, giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30. Prezzo del biglietto intero 12€, ridotto a 10€. Ricordiamo che per accedere alle sale del MUDEC è necessario essere in possesso di un Green Pass Rafforzato e un documento d’identità valido.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli