mercoledì, Giugno 19, 2024
spot_img

IL MERCOLEDì NEL CONDOMINIO – Le anticipazioni di mercoledì 31 gennaio

Amministratore revocato per l’inerzia nel recupero dei crediti condominiali

Di Annarita D’Ambrosio ed Eugenia Parisi

La Cassazione precisa che l’amministratore era tenuto, ancor prima dell’obbligo introdotto dalla riforma, a promuovere azioni giudiziarie volte al recupero delle spese. Nel caso specifico a causa del suo immobilismo la società debitrice era stata cancellata dal registro delle imprese e non poteva essere più un soggetto solvibile. 

Paga maggiori costi idrici chi è proprietario di un terrazzo con piante

Di Augusto Cirla

Il riparto è legato al consumo e ai millesimi. Nel conteggio di questi ultimi rientrano anche le terrazze dove, in determinati periodi dell’anno, sono in funzione sistemi di irrigazione automatica. Perché l’addebito sia il più possibile corretto è comunque consigliabile installare contabilizzatori nelle unità immobiliari

Aumento di profondità del balcone: c’è lesione del decoro solo se  viene adeguatamente dimostrata e motivata

Di Ivana Consolo

Devono risultare in concreto alterati canoni estetici identitari dello stabile perché il Comune impedisca al proprietario di effettuare lavori, soprattutto se il balcone è quello interno allo stabile e non risulta visibile dalla strada pubblica

Legittimo il decreto ingiuntivo richiesto dall’amministratore due giorni prima della revoca dall’incarico

Di Giovanni Iaria

È pienamente legittima fino all’effettivo passaggio di consegne con il successore l’attività del professionista svolta in prossimità della scadenza del mandato, anche se sopraggiunge una revoca per decisione del giudice.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli