27 Settembre 2022

World Mosquito Day: I consigli per liberarsi dell’infestante più diffuso in estate

In occasione della Giornata mondiale della zanzara, ecco gli accorgimenti che ciascuno può mettere in pratica per liberarsi da fastidi e rischi…

Caldo, sole, vacanze e, immancabilmente, zanzare. Anche quest’anno la giornata del 20 agosto sarà dedicata al World Mosquito Day, ricorrenza che si collega all’importante progetto di sensibilizzazione sui pericoli derivanti dalle punture di zanzara, e in particolare sulle malattie che questi fastidiosi insetti sono in grado di diffondere. La Giornata mondiale della zanzara cade infatti nel giorno in cui il medico inglese e premio Nobel Ronald Ross scoprì, nel 1897, il collegamento tra la femmina di zanzara Anopheles e la trasmissione della malaria.  A tal proposito, Rentokil Initial, multinazionale inglese leader mondiale nella fornitura di servizi di disinfezione, disinfestazione e servizi per l’igiene degli ambienti dove si vive e dove si lavora, sostiene da anni a livello globale l’associazione Malaria No More nel lungo viaggio contro la Malaria, contribuendo nel corso degli anni al raggiungimento di importati progressi.

Oggi sappiamo che ne esistono al mondo più di 3.000 specie, molte delle quali rappresentano non solo una compagnia fastidiosa in grado di rovinare le piacevoli serate estive, ma un vero pericolo per l’uomo, in quanto portatrici di malattie – quali ad esempio Febbre Gialla, Dengue, West Nile, Zika e Chikungunya – che colpiscono più di 700 milioni di persone ogni anno. “In Italia abbiamo circa 70 specie, tra cui le più diffuse sono sicuramente la zanzara comune, la zanzara tigre e la zanzara coreana: quest’ultima mostra una grande adattabilità anche alle basse temperature” – spiega Ester Papa, Technical Manager di Rentokil Italia. – Sebbene la zanzara tigre sia considerata una grave fonte di fastidio a causa delle punture inferte dalle femmine, può rappresentare un serio problema sanitario. Questa specie risulta molto abile, come vettore biologico, nel trasmettere diverse infezioni virali, tra le quali alcune molto gravi, come Dengue e Chikungunya, ed è quindi molto importante fare attenzione e proteggersi”. Rentokil, azienda specializzata nella consulenza e nell’offerta di servizi diversificati per il pest management del gruppo Rentokil Initial, ha registrato nell’ultimo periodo una forte crescita di interesse per le zanzare, testimoniata dall’incremento del +103% delle richieste di prodotti e servizi.“Il Ministero della Salute, le amministrazioni locali e gli enti pubblici mettono in atto ogni anno misure di prevenzione e contenimento di questi infestanti, per proteggere i cittadini con trattamenti antilarvali preventivi, ma anche in fase adulta” – continua Ester Papa. “Tuttavia, anche i singoli cittadini possono contribuire a limitarne la proliferazione con comportamenti più responsabili. Si tratta di accorgimenti anche piccoli, ma che si dimostrano efficaci per contrastare la diffusione delle zanzare, con benefici per tutti”. Proprio in occasione del World Mosquito Day, Rentokil ha stilato una lista di semplici consigli fai-da-te per aiutare a prevenire la proliferazione delle zanzare e proteggersi anche durante le vacanze estive: 

  1. Eseguire un’accurata pulizia del giardino o terrazzo: l’erba troppo alta, soprattutto se umida, rappresenta l’ambiente ideale per la deposizione delle uova delle zanzare, perciò è importante non trascurare il prato neppure quando si è in ferie L’estate è proprio il momento giusto per allenare il pollice verde, e un’ottima idea potrebbe essere quella di abbellire il terrazzo del proprio appartamento o il giardino della casa di vacanza coltivando piante e fiori che, grazie ai loro principi attivi, svolgono la funzione di repellenti contro questi infestanti, come gerani, calendula, lavanda e citronella. Anche il basilico, l’erba gatta e la menta, grazie al loro particolare aroma, aiutano a tenere lontane le zanzare. 
  • Tenere monitorato l’accumulo di acqua stagnante e di possibili fonti di umidità: per evitare che le zanzare depongano le uova in questi luoghi, è necessario pulire accuratamente e regolarmente le grondaie e svuotare sempre secchi e annaffiatoi. Attenzione anche agli irrigatori automatici dei giardini: assicurarsi che i bidoni di raccolta dell’acqua siano chiusi con coperchio oppure dotati di retina antizanzare ben fissata.
  • Utilizzare le zanzariere: una pratica che potrebbe sembrare banale, ma che in realtà rappresenta il metodo principale per difendersi dagli insetti; l’importante è che siano di buona qualità e installate correttamente, così da poter lasciare le finestre aperte per arieggiare le abitazioni estive in tutta tranquillità Inoltre, mantenere la zanzariera pulita regolarmente con prodotti non particolarmente aggressivi aiuta ad allungare la durata del proprio investimento.
  • Utilizzare il ventilatore: un alleato indispensabile per difendersi dal caldo ovunque si decida di trascorrere l’estate, ma anche un aiuto in più per proteggersi dagli insetti. L’aria che circola negli interni intralcia il volo delle zanzare, impedendo loro di muoversi liberamente, e permette anche di ridurre la quantità di CO2 nell’aria, una delle sostanze chimiche che più attirano gli infestanti. 
  • Prendersi cura di sé per prevenire le punture: laddove le temperature del luogo scelto per trascorrere le ferie lo consentano, indossare pantaloni e maglie a maniche lunghe, prediligere i colori chiari (perfetti per una vacanza in riva al mare!), evitare profumi troppo forti e soprattutto applicare sulla pelle prodotti repellenti di protezione individuale. 

Infine, è comunque sempre importante attuare una prevenzione antizanzare nelle proprietà private e a livello condominiale, specie se in presenza di giardini e zone verdi circostanti, affidandosi a professionisti della disinfestazione, in grado di gestire la proliferazione di questo insetto in modo adeguato.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli