17 Giugno 2021

Svizzera. Paradisi bancari per grandi manager

I grandi manager delle grandi banche svizzere guadagnano cifre spropositate ma non lo meritano. Questa la considerazione a cui è giunto un finanziere di Zurigo, Marc Possa, responsabile della società di amministrazione patrimoniale VV Vermögensverwaltung.

L’analisi ha riguardato il compenso dei manager della Credit Suisse e della UBS in relazione agli utili netti realizzati dalle due istituzioni bancarie.

Il confronto è perlomeno disastroso!

Credit Suisse negli ultimi 19 anni (dal 2002) ha versato ai suoi alti dirigenti 239 miliardi di franchi, ottenendo utili netti per 41 miliardi (sei volte di meno). Ma non basta.  L’azione è crollata del -82% nel periodo in questione.

lugano-banca-ubs-3994456_1020980_20191017135000

Un calcolo analogo è stato fatto per un altro colosso svizzero, Ubs. E i risultati sono altrettanto deludenti.  Risulta che siano stati versati ai dirigenti per i loro stipendi 345 miliardi a fronte di un utile di 64 miliardi. L’azienda in crisi ha dovuto anche ricorrere a un salvataggio di Stato.

Ma come fanno le banche svizzere a reggere a questo declino? Il problema è che i grandi investitori, quelli che portano all’estero i loro denari, si fidano delle banche non tanto per la loro solidità, quanto per la loro “riservatezza”, il che significa che sono in grado di gestire sia denaro sporco che pulito senza fare troppe domande, anche perché tutelate dallo stato di diritto in vigore in quel Paese.

Perché continuare a pagare i dirigenti e i manager svizzeri così tanto per risultati più che modesti? Non funziona la meritocrazia? Secondo Possa è un fatto di cultura che è difficile da sradicare e in fondo conviene un po’ a tutti. Neppure gli stessi azionisti hanno interesse a intervenire e preferiscono lo status quo. Tanto il denaro (sottratto al fisco) continuerà ad affluire alle loro casse.

Non c’è più un processo di selezione”, aggiunge Possa. “Se si vuole essere robusti il più debole deve essere effettivamente eliminato. E non sto parlando dei socialmente più deboli, quelli hanno bisogno di essere aiutati: ma non è necessario salvare una casta arrogante di persone che offrono poco valore aggiunto se non a loro stesse”.

Come non essere d’accordo?

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli