5 Dicembre 2022

FABRIQ. ECCO I VINCITORI DEL BANDO 2015: 8 NUOVE IMPRESE AD IMPATTO SOCIALE

di G. Perugini

FabriQ, l’incubatore di innovazione sociale del Comune di Milano, gestito da Fondazione Giacomo Brodolini e Impact Hub Milano, ha selezionato i vincitori del bando di quest’anno.

Questa 2° edizione è stata dedicata a 3 temi strategici per la città e il suo sviluppo: la smart city, la città accessibile e la sharing economy e tutti i progetti premiati – 7 più 1, su una rosa di 14 finalisti individuati tra gli oltre 80 partecipanti al bando chiusosi lo scorso mese di marzo – rispettano questi requisiti. A partire da ClubSharing, una piattaforma web per il social ride sharing mirato ad eventi culturali e ludici; Driver2Home, un servizio di autista sostitutivo per evitare che le persone si mettano alla guida in stato di ebbrezza; o ancora Fly The Gap, un servizio online che permette a persone e organizzazioni di lanciare una call to action e di sviluppare progetti ad impatto sociale, creando nuovi modelli di collaborazione e sostenibilità. E poi: Gobimbo, l’app gratuita per scoprire tutte le attività di intrattenimento rivolte ai bambini fino a 10 anni; Jointly, la rete di welfare territoriale che aggrega piccole, medie, e grandi imprese in una logica di sussidiarietà; Village Care per aiutare figli e badanti a trovare informazioni e soluzioni per assistere le persone anziane non auto-sufficienti nella maniera più adeguata; e ancora WishRaiser, la piattaforma online di experience crowfunding dove celebrities, influencer e prestigiose aziende possono indire campagne di raccolta fondi in favore delle proprie organizzazioni no profit, attraverso un modello innovativo di finanziamento collettivo.

La giuria ha inoltre deciso di assegnare un premio speciale ad un ottavo progetto, quello di OnFire, un sistema di gestione contenuti per le scuole, fondato da due ragazzi diplomandi appena diciottenni. OnFire è una piattaforma che permette di digitalizzare e organizzare le lezioni svolte nelle aule degli istituti scolastici e di condividerle con studenti e docenti della propria classe.

Quelle selezionate dal bando FabriQ, sono tutte iniziative ad alto potenziale di successo, fondate su un approccio innovativo che offrono – attraverso strumenti tecnologici e moderni – risposte a domande rimaste a lungo inevase dai mercati tradizionali. L’Amministrazione Comunale ha messo a disposizione per ciascuno dei progetti vincitori 150mila euro e uno spazio adibito ad ufficio all’interno della sede di FabriQ in via Val Trompia 45/a, in zona Quarto Oggiaro. Qui i giovani imprenditori inseriti nel percorso di incubazione d’impresa della durata di 9 mesi, potranno accedere a un vero e proprio percorso di crescita professionale e di competenze manageriali accompagnati da un apposito staff di tutor che supporterà le start up nelle scelte di gestione amministrativa e finanziaria, nella promozione e nella comunicazione nei differenti mercati di riferimento.

Ad un anno di distanza dal lancio dell’incubatore sociale, FabriQ sta già producendo risultati concreti: dai progetti vincitori della scorsa edizione, infatti, sono nate 5 nuove imprese – alcune delle quali di prossima espansione in Europa e negli USA – che sono state finanziate con oltre un milione di euro ricevuti da venture capital e che hanno generato più di 20 posti di lavoro.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli