29 Giugno 2022

Arriva “Enter the Plastocene”: l’installazione immersiva al MEET

di G.P.

Da ieri mercoledì 9 febbraio e fino a domenica 27 febbraio 2022, il MEET – Centro Internazionale per l’Arte e la Cultura Digitale di Milano di via Vittorio Veneto 2, ospita “Enter the Plastocene“, un’esperienza immersiva e interattiva creata per sensibilizzare il pubblico sul tema dell’inquinamento da plastica negli oceani.

Realizzata dall’artista americana Tamiko Thiel, pioniera nel campo della digital art fin dagli anni ’80 e specializzata nella creazione di installazioni site-specific, insieme a /p, artista, informatico e sviluppatore di software che si occupa di realizzare progetti basati sulla realtà aumentata e sull’intelligenza artificiale, e curata da Julie Walsh, la mostra “Enter the Plastocene” immagina la nascita di una nuova spaventosa epoca geologica: dopo il Pleistocene e l’Olocene, ecco il Plastocene, l’era in cui la plastica diventa una parte onnipresente degli oceani, mescolandosi alla sua fauna, fino ad arrivare a rimpiazzarla.

Stando a studi recenti ogni anno vengono riversati nelle acque del nostro pianeta circa 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici: oltre alle solite bottiglie, flaconi di detersivo, sacchetti della spesa e contenitori vari, negli ultimi due anni a causa della pandemia si sono aggiunte anche miliardi di mascherine e guanti in lattice. Secondo alcune allarmanti proiezioni entro il 2050 ci sarà più plastica che pesci nel mare.

“Enter the Plastocene”

Allestita nell’Immersive Room – un ambiente di circa 250 metri quadrati al primo piano del MEET, dotato di 15 proiettori che offrono immagini estremamente nitide e luminose con risoluzione 4K in una proiezione continua su tre pareti a 270° – la mostra “Enter the Plastocene” permette allo spettatore di immergersi nel bel mezzo dell’oceano, circondato da detriti e spazzatura di plastica: grazie all’uso di tablet forniti all’entrata, lo spettatore può interagire con le creature che popolano i flutti, guidando interi banchi di pesci a proprio piacimento, solo che ad un certo punto questi – come in un nefasto presagio di ciò che presto accadrà all’intero ecosistema marino se l’uomo non smette di inquinare – si trasformano a loro volta in rifiuti di plastica.

L’installazione “Enter the Plastocene” è visitabile tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 15 alle 19, nelle sale del MEET in Porta Venezia. Prezzo intero del biglietto 12€, ridotto a 8€ per gli under 25, e gratuito per i bambini fino a 6 anni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli