18 Ottobre 2021

Al via “Taxi Solidale”. Ecco come chiedere il servizio e chi ne ha diritto

di Sara Sedici

Da un paio di giorni è partita l’iniziativa il “Taxi Solidale“.

Si tratta di un servizio di trasporto pubblico gratuito dedicato alle fasce più deboli.

Potranno, infatti, usufruire di questo servizio gli over 65le persone con disabilità, i volontari attivi nella rete di Milano Aiuta, i minori accolti nelle comunità e i cittadini con gravi difficoltà socio-economiche.

L’utilizzo è molto semplice: basta chiamare Milano Aiuta attraverso il Contact center del Comune – al numero 020202 – per essere messi in contatto diretto con il numero unico cui fanno riferimento tre radiotaxi che provvederanno a mettere a disposizione un auto. Sarà possibile richiedere un taxi “subito” oppure prenotarlo con un anticipo non superiore ai tre giorni.

Il servizio, per ora in fase sperimentale, sarà attivo tutti i giorni 24 ore su 24 fino all’esaurimento dei fondi disponibili – 1 milione di euro messo a disposizione dalla Fondazione Guido Venosta –  e, comunque, per un periodo massimo di sei mesi, dopo dei quali si valuterà se proseguire ed estendere tale servizio anche ad altre categorie, come personale medico e paramedico.

Il progetto è promosso dalla Fondazione europea Guido Venosta – presieduta da Giuseppe Caprotti – e coinvolge i radiotaxi milanesi 024040, 028585, 026969 e le associazioni di categoria TAM, SATaM, Unione Artigiani della Provincia di Milano e Taxiservice. Il Comune di Milano, oltre ad averne favorito l’avvio, parteciperà attivamente all’iniziativa.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli