23 Gennaio 2022

Una storia di autenticitá italiana

Che cosa c’è dietro al nome Biraghi? Vediamolo insieme: dalle origini ai giorni nostri…

Situata a Cavallermaggiore (CN), al confine con le Langhe, Biraghi S.p.A. nasce nel 1934 per volontà di Ferruccio Biraghi, uno dei più lungimiranti imprenditori del panorama industriale italiano dell’epoca. Nato a Lodi nel 1909, Ferruccio Biraghi comincia a lavorare nelle Latterie Soresinesi e, esattamente come il padre anni prima, inizia a occuparsi di macchinari per la produzione e la lavorazione del latte. Dopo il trasferimento a Cavallermaggiore comincia la sua vera avventura: fonda, in qualità di ditta individuale, la nota azienda piemontese e sin da subito conquista le vette del mercato caseario e il pieno consenso del pubblico italiano.

L’attività si evolve e progredisce con costanza, permettendo alla Biraghi di svilupparsi anno dopo anno. Negli anni ’80, infatti, l’azienda rivolge lo sguardo al futuro e da caseificio artigianale si dota ben presto delle migliori tecnologie industriali diventando una Società per Azioni di rilievo riconosciuta sia a livello nazionale sia internazionale. L’azienda conta oggi circa 250 addetti impegnati ogni giorno nella selezione del miglior latte italiano, raccolto esclusivamente da circa 200 aziende agricole del territorio piemontese.

Realtà moderna e innovativa, Biraghi S.p.A. investe costantemente nella ricerca di nuove tecniche di produzione e nello sviluppo delle risorse umane con l’obiettivo di accrescere il proprio posizionamento sul mercato e di distinguersi dalla concorrenza puntando su aspetti di qualità e autenticità 100% italiani. L’Azienda è attualmente guidata da Bruno e Anna Biraghi, figli di Ferruccio, supportati da manager con grande esperienza nel settore.

Il pregio di un latte 100% italiano

Biraghi S.p.A. utilizza solo latte italiano e sostiene da sempre la filiera di produzione 100% italiana. L’azienda, che mira ai più elevati standard di qualità e alla piena soddisfazione dei propri clienti, investe esclusivamente nello sviluppo economico del territorio affidandosi ad una rigorosa e selezionatissima rete di agricoltori che garantiscono l’elevata qualità e la naturalezza del latte prodotto.

Che cosa dicono i numeri?

Biraghi S.p.A. raccoglie e lavora circa 470.000 litri di latte al giorno, per un totale di circa 170 milioni di litri l’anno. Negli stabilimenti avvengono, infatti, tutti i processi di raccolta e lavorazione del latte, producendo formaggi e prodotti lattiero caseari senza conservanti. L’azienda piemontese produce circa 320.000 forme di Gran Biraghi l’anno (circa 1.000 forme al giorno per 6 giorni la settimana) e circa 200.000 forme di Gorgonzola DOP, da sempre considerati l’eccellenza di casa Biraghi. L’azienda produce inoltre Ricotta e Burro. I numeri sopra indicati testimoniano come Biraghi abbia conquistato, in quasi un secolo di storia, la leadership nel settore caseario con un fatturato per l’anno 2020 pari a 131 milioni di euro. Un dato, questo, che denota uno sviluppo importante con un incremento costante negli anni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli