domenica, Aprile 14, 2024
spot_img

“Teatralità. Architetture per la meraviglia”: la mostra arriva a Palazzo Reale

di G.P.

Mercoledì 6 dicembre 2023, in concomitanza con l’apertura della stagione scaligera, debutterà presso le sale dell’Appartamento dei Principi di Palazzo Reale la mostra di Patrizia MussaTeatralità. Architetture per la meraviglia“, facente parte del programma della Prima Diffusa del Teatro alla Scala.

Promossa e prodotta dal Comune e Palazzo Reale, con il sostegno di Gemmo SpA, la mostra è realizzata da Studio Livio e curata dal critico e studioso di arti sceniche Antonio Calbi, e rimarrà visitabile ad ingresso gratuito fino a domenica 4 febbraio 2024.

Il percorso espositivo della mostra presenta 60 immagini di grande formato con interventi di coloritura a mano che ritraggono l’evoluzione della teatralità in architettura: dai primi teatri stabili moderni di Vicenza, Sabbioneta e Parma con facciata autonoma e cavea mistilinea, a capolavori dell’architettura come il Teatro alla Scala di Milano, il San Carlo di Napoli, La Fenice di Venezia, il Teatro Regio di Torino, il Teatro Argentina di Roma e il Teatro Massimo di Palermo.

© Patrizia Mussa – Teatro all’Antica di Sabbioneta

Nelle immagini di Patrizia Mussa, l’atto fotografico si unisce al gesto pittorico: partendo da fotografie con visione frontale, fuoco totale e uso di luce naturale, infatti, l’artista realizza una stampa su carta cotone e interviene poi con pastelli colorati a ripercorrere i dettagli, rielaborando l’immagine in chiave quasi metafisica e onirica, rendondola simile ad un dipinto o un arazzo.

Oltre alle opere dell’artista, nelle 10 sale dell’Appartamento dei Principi che ospitano la mostra, si potranno ammirare anche una maquette del Teatro di Corte di Palazzo Reale, una dell’originario arco scenico del Teatro alla Scala e una dell’intero complesso, provenienti dal Museo del Teatro alla Scala, e alcune rare incisioni d’epoca in prestito dal Gabinetto delle Stampe del Castello Sforzesco.

© Patrizia Mussa – Museo di Palazzo Grimani, Direzione regionale Musei Veneto, “Il ratto di Ganimede”, Venezia

Dopo Milano, la mostra “Teatralità. Architetture per la meraviglia” farà tappa presso il Museo Nazionale di Matera a Palazzo Lanfranchi, poi si sposterà a Villa Zito a Palermo e infine giungerà a Parigi, dove sarà ospitata nell’Hôtel de Galliffet, sede dell’Istituto Italiano di Cultura; infine nel 2025 arriverà anche a Roma e Venezia.

La mostra “Teatralità. Architetture per la meraviglia” sarà aperta a Palazzo Reale tutti i giorni – tranne il lunedì – dalle 10 alle 19.30, giovedì fino alle 22.30, ad ingresso libero e gratuito.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli