sabato, Giugno 15, 2024
spot_img

Milano ricorda attrici e attori che qui vissero

La nostra città non dimentica quelle persone di teatro o di cinematografo che qui sono nate o hanno spesso lavorato, dando lustro non soltanto a Milano, ma a tutto il nostro Paese. Sono stati dedicate a loro piazze, vie e addirittura giardini, ma altre sono ancora in attesa di un riconoscimento.

Iniziamo citando il soprano Renata Tebaldi, nata a Pesaro, ma vissuta per diversi anni all’ombra della Madonnina. A lei è stato intitolato un giardino che occupa l’intera piazza Tommaseo, davanti alla chiesa di Santa Maria Segreta.

Ma un altro importante giardino, quello dedicato all’indimenticata coppia Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, si trova tra via Ugo Tognazzi e un’altra area verde. Testimonia l’affetto di tutti noi nei loro riguardi, pensando alle brillanti scenette che ci hanno deliziato in tv.

E poi, come non citare il giardino in onore di Wanda Osiris, la grande artista di varietà che sapeva incantare un’intera generazione di spettatori ? Questa area di discrete dimensioni è ubicata in via Veglia e diversi milanesi ricordano ancora la sua inaugurazione del 1991.

Accenniamo ora al giardino intitolato ad Anna Carena, al secolo Giuseppa Galimberti, attrice di teatro e di cinema, milanese doc. Le sue interpretazioni in “Miracolo a Milano”, “Toto’ e i re di Roma” e “Il cappotto” ci rallegrano ancora. Lo spazio verde a lei dedicato si trova in via Golgi.

Ma non possiamo dimenticare Franca Nuti, spentasi pochi giorni fa a 95 anni, attrice e insegnante, nata a Torino, ma milanese d’adozione, con oltre duecento commedie interpretate. Aveva recitato, tra gli altri, con Giorgio Albertazzi, Anna Proclemer, Ivo Garrani, Raf Vallone. Ci si augura che venga presto ricordata con una speciale intitolazione.

Il legame tra Milano e le sue protagoniste della scena prosegue con la milanesissima Mariangela Melato. Grande figura di spicco, va ricordata per “La poliziotta”, “Mimi metallurgico ferito nell’onore”, “La presidentessa” e molti altri film. La città ha dedicato a lei il giardino di piazza Mirabello.

Ecco ora apparire la palazzina Liberty in largo Marinai d’Italia, intitolata dal 2017 a Dario Fo e Franca Rame, la straordinaria coppia che ci aveva fatto apprezzare il “Mistero buffo”, riportato susseguentemente in scena nel 2012.

E che dire del ricordo concreto di Eleonora Duse, insuperabile attrice di teatro, acclamata in Europa e oltre oceano ? I milanesi le dedicarono una caratteristica piazzetta, senza dubbio la più raffinata in zona Porta Venezia.

Ci mancano due grandi nomi a cui dedicare una via, una piazza, un giardino o addirittura un parco. Sono Valentina Cortese e la…signora Cecioni, ossia Franca Valeri. Le ricordiamo ambedue con grande simpatia, soprattutto per la loro milanesita’ che hanno saputo esprimere con grande classe.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli