30 Giugno 2022

Katy Simpon: Walpole la nomina tra le persone piú influenti nel settore del lusso britannico

“Un’azienda di successo è costruita da un team di persone, non da un individuo. E io lavoro con un grande gruppo di persone appassionate, creative e laboriose, alcune delle quali sono state con me sin dall’inizio. Per questo voglio ringraziare innanzitutto il mio team per la loro dedizione. Così come voglio ringraziare tutti i nostri partner commerciali e i nostri clienti per il loro supporto, la loro fedeltà che, grazie ai loro feedback, ci hanno permesso di crescere. Non saremmo qui senza di voi.”

Katy Simpson

Ceo & Founder Noble Isle

“The Walpole” (organizzazione di settore che riunisce oltre 250 membri che operano nel mercato del lusso britannico) ha nominato Katy Simpson, CEO e Founder di Noble Isle, tra le 50 persone più influenti del lusso britannico e inserendola al terzo posto della Power List tra le “Tastemakers” (letteralmente “creatori del gusto”, ovvero tra coloro capaci di influenzare i gusti e le mode dei britannici verso il lusso e ai quali ispirarsi).

“In occasione del nostro 10° anniversario, siamo lieti di ricevere questo riconoscimento da Walpole. Già nel 2016 siamo stati selezionati, tra centinaia di marchi del lusso britannici, vincendo nella categoria Luxury British Brand of Tomorrow. Questo nuovo premio è la conferma di tutti i nostri sforzi e il coronamento dei nostri successi” – è il commento entusiasta di Katy Simpson. La storia di Noble Isle comincia dieci anni fa quando la fondatrice del brand decide di  creare un marchio che rispettasse appieno la Gran Bretagna, creando prodotti che provenissero unicamente da piccoli produttori locali e realizzati da “Maestri Profumieri” esclusivamente inglesi.

“Fin da piccola” – afferma Katy – “ho sempre amato rendere le cose belle, dalla casa, alla moda, al cibo e passavo ore a impacchettare regali di Natale, procurarmi carte interessanti e adornarli con nastri e fiocchi. Quindi, con un background in moda, sviluppo prodotto e branding, ero davvero nel mio elemento quando è arrivato il momento di creare un nuovo marchio britannico, Noble Isle per l’appunto.
L’ispirazione” – prosegue la Simpson” nasce nel 2011, l’anno delle nozze reali tra il principe William e Kate Middleton e tutto il Paese si preparava ai festeggiamenti. Ciò che mi ha colpito quel giorno è stato quanto sia incredibile Londra, e l’intera Gran Bretagna, con tutta la sua storia e la sua ricca cultura. Gli occhi del  mondo erano puntati su Londra e mi sentivo molto orgogliosa di far parte di questo paese. L’architettura, (vecchia e nuova) della capitale, i parchi verdi, le Union Jacks che fiancheggiano gli edifici commerciali, le carrozze risalenti a centinaia di anni fa, i soldati a cavallo, le tradizionali marce dei soldati, le loro uniformi e i meravigliosi abiti indossati dai membri della famiglia reale in quel particolare giorno: è stata l’ispirazione perfetta per riprendere antiche tradizioni e costumi tipici inglesi e miscelarle con idee contemporanee e renderle attuali” – conclude la Simpson.

Noble Isle è stato il primo termine utilizzato per definire la Gran Bretagna nel XV secolo usata da re e regine.  Il nome del brand è stato individuato grazie anche all’aiuto della sorella Claire, ex Direttore Marketing di una grande azienda statunitense della Silicon Valley, che l’ha aiutata a stilare una rosa di nomi. Noble Isle catturava l’intera essenza dell’etica del marchio. Un anno e mezzo di sviluppo e Noble Isle nasce ufficialmente nel Maggio 2012 con un lancio esclusivo a Fortnum & Mason e Liberty London. Oggi vanta corner personalizzati nei migliori department stores inglesi come Harrods. Noble Isle è presente nei più famosi hotel inglesi con la linea courtesy, come ad esempio Savoy e Four Seasons di Londra e The Grand a Brighton.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli