18 Ottobre 2021

IL MERCOLEDÍ NEL CONDOMINIO – Le anticipazioni di mercoledì 7 luglio

Ecco le anticipazioni de “Il mercoledì nel condominio” 

Tutti i contenuti saranno interamente fruibili domani nell’edizione cartacea del Sole 24 Ore in edicola e all’interno dell’inserto digitale “Quotidiano del Condominio“.

Dalle Entrate vanno ai creditori i dati chi amministra il condominio

Enrico Barina e Giuseppe Zangari 

I dati sull’amministratore in carica, se non esposti in condominio ai sensi dell’articolo 1129 del Codice civile, possono essere ottenute dall’agenzia delle Entrate a condizione che sia dimostrato il fine di tutela di un proprio interesse giuridico.

Il Comune risarcisce i danni quando sbaglia a chiedere  la Tarsu

Giulio Benedetti

Il Comune deve risarcire il danno arrecato all’amministratore condominiale ingiustamente tassato. La Corte di Cassazione (sentenza 18376/2021) ha rigettato il ricorso di un Comune contro la sentenza che lo condannava al risarcimento del danno a favore di un amministratore condominiale. Il Comune, per tre annualità consecutive, aveva emesso cartelle esattoriali nei confronti dell’amministratore, indicando nelle stesse erroneamente il suo codice fiscale, mentre in realtà erano riferibili al condominio amministrato.

L’avviso di convocazione deve arrivare cinque giorni prima, escluso quello dell’assemblea

Annarita D’Ambrosio

Per la Cassazione il computo corretto dei 5 giorni  Il termine di «almeno cinque giorni» stabilito dall’articolo 66 disposizioni attuative Codice civile va calcolato scrive la Corte a partire dal «primo giorno immediatamente precedente la data fissata per l’adunanza in prima convocazione» quindi è relativo ai cinque giorni precedenti il giorno della riunione. Nel caso della riunione di condominio il giorno iniziale dal quale calcolare i cinque giorni è quello della prima convocazione.

Scorretta la condotta del gestore idrico che intima il pagamento anche ai condòmini in regola

Vincenzo Vecchio

Sanzione alla società che aveva staccato la fornitura a tutti i proprietari in considerazione del contratto sottoscritto con il condominio: confermata dalla pronuncia del Tar del Lazio 7720/2021 pubblicata il 30 giugno la maximulta da due milioni di euro dell’Antitrust inflitta a Publiacqua a metà del 2019.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli