27 Settembre 2022

Fantasmi e spiriti del folklore giapponese in mostra sui Navigli

di G.P.

Dopo il grande successo dell’esposizione “Botteghe di Tokyo – The Exhibition” che ha visto oltre 120.000 visitatori in soli 5 mesi di apertura, gli spazi TENOHA Milano di via Vigevano 18, ospitano adesso e fino a domenica 15 gennaio 2023 una nuova mostra intitolata “Fantasmi e Spiriti del Giappone – Don’t Cross the Red Bridge“.

Organizzata in collaborazione con L’Ippocampo Edizioni, la mostra è ancora una volta curata dalla direttrice creativa Laura Micalizzi, ed è basata sulle suggestive ed eteree illustrazioni del disegnatore francese Benjamin Lacombe, a sua volta ispirato nei suoi lavori dalle leggende della tradizione nipponica trascritte dallo scrittore e giornalista irlandese naturalizzato giapponese Lafcadio Hearn.

La mostra “Fantasmi e Spiriti del Giappone – Don’t Cross the Red Bridge” è immersiva e multisensoriale e si sviluppa negli oltre 1.100 mq degli spazi TENOHA Milano, snodandosi in oltre 10 stanze a tema, ognuna delle quali approntata con scenografie, effetti audio, animazioni, video e 3D per far immergere i visitatori nelle atmosfere magiche e oniriche del folklore giapponese.

Fantasmi e Spiriti del Giappone – Don’t Cross the Red Bridge

Durante il percorso espositivo, infatti, ci si potrà imbattere in numerosi yōkai, le misteriose e affascinanti creature sovrannaturali della tradizione, espressione dell’animismo nipponico: dai kappa (esseri verdi dall’aspetto simile a tartarughe che abitano laghi, fiumi e stagni) alle yuki-onna (fantasmi di donna dai lunghi capelli corvini e dalla pelle diafana), passando per i kitsune (yōkai dall’aspetto di volpe) fino ai kodama (spiriti che vivono negli alberi).

La mostra “Fantasmi e Spiriti del Giappone – Don’t Cross the Red Bridge” è aperta tutti i giorni, da lunedì a domenica, dalle 11 alle 20.30; il giovedì fino alle 22. Il prezzo del biglietto intero è 16€, ridotto 14€ per giovani dai 14 ai 25 anni, studenti, e anziani sopra i 65 anni, ridotto speciale 10€ per bambini dai 6 ai 13 anni, e gratis per bimbi fino ai 5 anni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli