lunedì, Luglio 15, 2024
spot_img

“C’è solo un presidente”

Silvio Berlusconi, ritratto di un sognatore…

Il libro di Peppe Di Stefano e Carlo Pellegatti è uscito nei giorni scorsi

«Quando ero allenatore dell’Edilnord…» inizia a metà degli anni Sessanta l’avventura calcistica di Berlusconi e sono tante le volte che lo ha ricordato ai suoi giocatori. E da allora, sotto la sua presidenza – dal febbraio 1986 all’aprile 2017 –, il Milan ha vinto 29 trofei ufficiali in 31 anni. Un record assoluto. Questo libro ripercorre la grande passione sportiva di Silvio Berlusconi. Da quando imitava Nordhal all’oratorio del quartiere Isola, a Milano, raccogliendo i passaggi del compagno di liceo, Fedele Confalonieri, al primo allenatore messo sotto contratto, Marcello Dell’Utri. Dagli stadi di tutto il mondo al salone di Arcore, dove accoglieva i suoi giocatori suonando il pianoforte; dalle stanze di Palazzo Chigi a Milanello fino al Monza. E poi le infinite telefonate con Adriano Galliani per gli acquisti, le trattative, le vittorie e le sconfitte… ma anche le curiosità e gli aneddoti, raccontati da chi lo ha accompagnato in questa straordinaria avventura umana e sportiva.

Gli inseparabili compagni di una vita, la famiglia, i giocatori e gli allenatori più amati, chi ha lavorato al suo fianco, chi ha contribuito a realizzare i suoi sogni, chi l’ha fatto sorridere e chi gli deve tutto. Berlusconi e il calcio. Un feeling durato una vita, e vissuto con coraggio. Ha vinto e convinto, dalle riunioni in un bar di piazzale Loreto non appena trentenne al tetto del mondo. Quasi 87 anni da visionario, al suono della Cavalcata delle Valchirie, con un finale ricco di sentimenti ed emozioni contrastanti. E un clamoroso desiderio finale. Perché, davvero, C’è solo un presidente.

PEPPE DI STEFANO è nato a Catania nel 1981. Calcio e scuole salesiane da piccolo, poi calcio, oratori, studi di Ingegneria civile e giornalismo. Inizia la sua carriera alla radio nella redazione del programma sportivo Catanista; poi approda in tivù a Sesta Rete e poi a Sky Sport nella squadra «calciomercato». Nel giro di pochi mesi diventa inviato al seguito del Milan, e dal 2018 anche della Nazionale italiana di calcio. Con Cairo, nel 2022, è uscito Milanello, la casa del diavolo.

CARLO PELLEGATTI è nato a Milano nel 1950. Dopo il liceo classico, si laurea in Scienze politiche. Radiocronista delle partite del Milan, pubblicista a Telelombardia, diventa giornalista professionista a Mediaset, sempre a seguito del Milan, ma anche inviato della Nazionale a Francia ’98. È stato telecronista a Milan Channel e a Premium Sport, diventato popolare per i soprannomi dati ai giocatori del Milan. Ha scritto Rossoneri Siamo NoiPato con il diavoloLe favole portafortuna per i tifosi del MilanSempre Milan. Oggi è un blogger da quasi quattrocentomila followers.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli