lunedì, Aprile 15, 2024
spot_img

Arriva il “Festival delle bambine e dei bambini”: 4 giorni di eventi per l’infanzia

di G.P.

A partire da domani, giovedì 25 e fino a domenica 28 maggio 2023 si terrà la prima edizione del “Festival delle bambine e dei bambini“, quattro giorni di eventi partecipati e diffusi in tutti i quartieri della città, dedicati ai bimbi di età compresa tra 3 e 12 anni.

Promosso e organizzato dalla sezione Cultura del Comune, il “Festival delle bambine e dei bambini” si svolgerà in concomitanza con la Settimana dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che celebra l’approvazione della Convenzione ONU sui Diritti del Fanciullo del 1989, ufficialmente ratificata dal Parlamento Italiano il 27 maggio 1991.

Alla manifestazione parteciperanno oltre 60 realtà milanesi tra musei, istituzioni, biblioteche, teatri e associazioni, per un totale di oltre 100 eventi, molti dei quali ad ingresso gratuito.

Cuore pulsante della manifestazione sarà il Castello Sforzesco che, durante i quattro giorni del “Festival delle bambine e dei bambini”, ospiterà letture animate presso la Cortina di Santo Spirito, una caccia al tesoro nel Cortile delle Armi, un laboratorio di ceramica nel Cortile della Rocchetta, un corso di scherma e spettacoli dedicati agli alchimisti e a Mago Merlino nella Cortina del Carmine.

Sabato 27 e domenica 28 maggio, la BAM – Biblioteca degli Alberi organizzerà il “Festival delle Meraviglie” con performance di artisti di strada, giochi, workshop e laboratori. La Triennale, invece, proporrà il laboratorio “USE – Uso Sconosciuto Evviva“, progettato dal designer Marti Guixe, sul tema dell’ignoto e del mistero; mentre l’Acquario Civico organizzerà per sabato il percorso ludo-didattico “Qua la pinna” e per domenica il laboratorio creativo di manipolazione “Un mare di forme“. Sempre domenica, al Civico Planetario sarà in programma “Buchi neri all’orizzonte“, un viaggio nel cosmo alla scoperta dei buchi neri.

Nel weekend al Parco Trotter si terrà “Edufest“, il festival dell’educazione rivolto a bambini, famiglie e professionisti che operano in ambito pedagogico e psicologico, mentre le Gallerie d’Italia proporranno il laboratorio artistico “Anch’io scultore!” per imparare i segreti del mestiere dello scultore. Al Cinema Arlecchino invece ci sarà il “Cine-Festival dei Marmocchi“, un ciclo di proiezioni di film dedicati al pubblico giovanissimo con pellicole come “NOW” di Jim Rakete, un documentario sul cambiamento climatico e ambientale, “Barbapapà“, “Il draghetto Grisù” e “Gordon e Paddy“.

Inoltre, per tutta la durata del Festival e fino a domenica 4 giugno, il Museo del Risorgimento di Palazzo Moriggia ospiterà la mostra “Facciamo pace? La voce dei bambini sulla guerra“, a cura della Comunità di Sant’Egidio: un percorso espositivo che racconta la guerra in Ucraina attraverso gli occhi dei bimbi che la stanno vivendo o che ne sono appena fuggiti.

Per consultare il programma completo e verificare quali dei numerosi eventi del “Festival delle bambine e dei bambini” sono ad ingresso libero, vi rimandiamo, come sempre, al sito ufficiale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli