sabato, Maggio 18, 2024
spot_img

IL MERCOLEDÍ NEL CONDOMINIO – Le anticipazioni di mercoledì 24 maggio

  • Percorso lungo verso la piena tutela della privacy in ambito condominiale

di  Carlo Pikler 

A cinque anni dall’approvazione del Gdpr, il Regolamento generale sulla protezione dei dati, restano aperti molti temi in ambito condominiale. L’adeguamento alla normativa ha da un lato un costo, dall’altro l’Autorità garante non può garantire, per mancanza di personale, i divuti controlli.  Resta dunque da chiarire innanzitutto il quorum deliberativo per la nomina dell’amministratore quale responsabile del trattamento dati. Sarebbe auspicabile che fosse possibile l’autonomina piuttosto che continui passaggi assembleari che rallentano la gestione ad esempio dei fornitori del condominio, che trattano dati personali dei condòmini. Non sufficientemente regolamentata anche l’installazione degli impianti di videosorveglianza  

  • Il Comune deve argomentare in dettaglio il suo no al passo carrabile che facilita l’accesso al condominio 

di Annarita D’Ambrosio 

La relazione di Vigili del Fuoco e polizia municipale è decisiva ai fini della richiesta di apertura di un passo carrabile di accesso ad un condominio. Il Comune, che ne aveva negato l’autorizzazione, era tenuto a rivedere la sua posizione argomentando il diniego in maniera dettagliata. Lo precisa il Tar Sicilia, sezione di Catania, nella sentenza 01503/2023 depositata l’8 maggio. 

  • Liquidati 10mila euro in via equitativa al condominio cui un esercizio commerciale aveva occupato il cortile 

di Luca Bridi 

Dovuto il risarcimento oltre al ripristino dello stato dei luoghi 

  • Commette il reato di truffa aggravata chi incassa i bonus edilizi senza titolo

di Giulio Benedetti

Il più lieve reato di ingiusto profitto con danno allo Stato non ricorre perché l’ente erogatore viene tratto in inganno con una pluralità di false informazioni 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli