18 Ottobre 2021

MEMORIA STORICA E RINNOVO URBANO

Sabato 22 febbraio scorso presso la sede della Fondazione Perini, di via Aldini 72, Milano, è stata inaugurata la mostra fotografica “MEMORIA STORICA E RINNOVO URBANO – DALLE PERIFERIE ALL’EXPO UNIVERSALE 2015″. La Mostra è stata inaugurata dalla vicesindaco e assessore all’Urbanistica Lucia Ada De Cesaris, dalla consigliera Regionale Lucia Castellano ex assessore alla casa e demanio del Comune di Milano e dal consigliere della Circoscrizione 8 Angelo Celia.   Prima dell’inaugurazione della mostra, i rappresentanti istituzionali accompagnati da Antonio Iosa  presidente della Fondazione Perini e da alcuni membri del Direttivo, hanno visitato la Biblioteca della Fondazione dove hanno potuto vedere il materiale storico raccolto nei cinquantadue anni di storia prima Circolo Culturale Carlo Perini dopo diventato Fondazione.

Visita Biblioteca Perini 22 feb. 2014Dopo la visita della Biblioteca c’è stata l’inaugurazione della mostra fotografica costituita da una sequenziale esposizione di pannelli fotografici storici e descrittivi della storia del Quartiere. I pannelli fotografici offrono una sintesi della Milano che cambia e raccontano una periferia in grado di offrire suggestioni inedite. Le immagini riscoprono percorsi storici e servizi aggregativi di pubblica utilità in un ambiente urbano in espansione, che rivaluta l’identità storica dei quartieri di Milano. Dopo la visita della mostra c’è stato l’intervento di presentazione da parte del Presidente Iosa che ha illustrato la mostra, la storia del territorio e del “Perini”.

La vicesindaco Ada Lucia De Cesaris nel suo intervento ha commentato quanto l’amministrazione comunale sta facendo per i Quartieri periferici della città sia a livello urbanistico di competenza del suo Assessorato e anche nell’impegno culturale nel trasferire molte iniziative nelle periferie, ha anche annunciato che si sta indicendo un bando per il recupero della Villa Caimi.

Infine la vicesindaco Ada Lucia De Cesaris ha elogiato la Fondazione Perini per quanto ha fatto e quanto ancora farà. La vicesindaco De Cesaris, alla richiesta d’informazioni circa il recupero dell’ex tiro a Segno Nazionale di Piazzale Accursio ha affermato che sull’area sorgerà il nuovo Consolato degli Stati Uniti d’America e che i tempi sono ormai maturi per un futuro inizio dei lavori.

È seguito l’intervento della consigliera Regionale Lucia Castellano che ha riferito, quanto ha fatto per il Quartiere da ex Assessore alla casa e demanio oltre che mettersi ancora a disposizione per quanto potrà fare oggi come Consigliera Regionale. All’inaugurazione della mostra c’erano diversi cittadini e rappresentanti dell’associazionismo sociale e culturale.  Circa il possibile recupero di Villa Caimi, tale notizia per la Fondazione Perini è molto importante perché il recupero faceva parte delle tante proposte che negli anni il “Perini” aveva affrontato e portato avanti come aveva già fatto per il recupero della Villa Scheibler.

La storia della Villa Caimi risale già dal 1419 com’è stato scoperto da alcuni documenti rinvenuti presso la Biblioteca Trivulziana. Mentre nella storia recente, nel 1948 la villa fu affidata al gruppo di Lazzati, Dossetti e Fanfani, onorevoli della Repubblica e padri Costituenti che intendevano farne un eremo per ritiri spirituali per laici impegnati nell’attività sociopolitica che s’ispiravano, agli insegnamenti della dottrina sociale della Chiesa. In seguito la villa cambiò destinazione d’uso e fu affidata nel 1956 alle ACLI fino al 1963, dopo l’abbandono e degrado.

La mostra “MEMORIA STORICA E RINNOVO URBANO” sui Quartieri di Quarto Oggiaro – Vialba, resterà aperta fino al 31 ottobre 2014.

Orario di apertura della mostra: lunedì, mercoledì e venerdì 15.00 – 17.30; martedì e giovedì 9.30 – 12.00. Per informazioni e visite guidate per alunni delle scuole telefonare ai numeri: 333.2703467 – 02.39261019 – 333.4552091 – 380.4259991.

Antonio Barbalinardo

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli