25 Settembre 2022

Una mostra antologica su Ferdinando Scianna a Palazzo Reale

di G.P.

Fino a domenica 5 giugno 2022, Palazzo Reale ospita “Ferdinando Scianna. Viaggio Racconto Memoria“, una grande mostra antologica che ripercorre i cinquant’anni di carriera del fotografo siciliano.

Promossa e prodotta dal Comune, insieme a Palazzo Reale, e all’Associazione Civita Mostre e Musei, l’esposizione – curata da Paola Bergna, Denis Curti, e dall’art director Alberto Bianda – si snoda attraverso un lungo percorso formato da tre macro sezioni, a loro volta suddivise in capitoli, ognuno dei quali rappresentato con diverse modalità di allestimento.

La mostra “Ferdinando Scianna. Viaggio Racconto Memoria” presenta oltre 200 fotografie, tutte rigorosamente in bianco e nero, stampate in formati diversi. Scenari di guerra, reportage, fotografia di moda, ma anche matrimoni, paesaggi, feste popolari, animali, specchi e oggetti: ogni scatto di Scianna è caratterizzato da un preciso filo conduttore, ovvero la costante ricerca di una forma nel caos nella vita.

Artista complesso ed eclettico, Ferdinando Scianna ha lavorato per più di venticinque anni come giornalista per numerose testate, è stato il primo fotografo italiano a far parte dell’importante agenzia Magnum, e a metà anni ’80 ha curato una delle prime campagne pubblicitarie di Dolce & Gabbana – allora stilisti appena emergenti – fotografando la modella Marpessa Hennink nei luoghi della sua giovinezza a Bagheria, in Sicilia.

Una delle sezioni più ampie ed interessanti della mostra a Palazzo Reale è quella dedicata a Leonardo Sciascia, di cui Scianna fu grande amico e che ha sempre considerato come un suo mentore e “angelo paterno”. I due si conobbero per caso quando lo scrittore visitò la prima mostra personale dell’artista, allestita al circolo della cultura di Bagheria, e Sciascia rimase subito piacevolmente impressionato dagli scatti in bianco e nero dell’allora ventenne Scianna.

Insieme, nel 1965, pubblicarono il saggio “Feste Religiose in Sicilia” con testi di Sciascia e fotografie di Scianna, un vero e proprio caso politico e letterario in Italia, che suscitò diverse polemiche e che ottenne il prestigioso Premio Nadar in Francia. Scianna e Sciascia lavorarono insieme anche ad altre pubblicazioni come: “Les Siciliens” e “La villa dei mostri” nel 1977 e “Ore di Spagna” nel 1988, che si possono consultare direttamente da monitor nella sezione “Bibliografia” della mostra.

La mostra “Ferdinando Scianna. Viaggio Racconto Memoria” è aperta presso il Piano Nobile di Palazzo Reale tutti i giorni tranne il lunedì: da martedì a domenica dalle 10 alle 19.30, giovedì dalle 10 alle 22.30. Prezzo del biglietto: 16€, ridotto 12€ per gli under 26 e i visitatori oltre i 65 anni. Audioguida in italiano e in inglese inclusa nel costo del biglietto di ingresso.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli