29 Gennaio 2023

Stelle di Natale AIL

Nei giorni 8, 9, 10 e 11 dicembre tornano le Stelle di Natale AIL a colorare oltre 4.300 piazze italiane…

…iniziativa posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblicaegiunta alla sua 34° edizione. Si rinnova così lo storico appuntamento con la solidarietà promosso dall’Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma da sempre al fianco dei pazienti ematologici e delle loro famiglie. Il contributo minimo associativo per ricevere la Stella di Natale AIL è di 12 euro; per sapere in quali piazze trovare i 15.000 Volontari dell’AIL vai su www.ail.it, scarica l’app “Ail Eventi” o chiama il numero 06 7038 6060. Anche quest’anno, oltre alla tradizionale pianta natalizia, in molte piazze italiane si potrà ricevere la dolce stella “Sogni di cioccolato”, cioccolato finissimo al latte e fondente con nocciole IGP Piemonte, sempre con una donazione minima di 12€.

AIL da oltre 50 anni mette al primo posto il paziente con diagnosi di tumore del sangue (ogni anno in Italia ci sono 33mila diagnosi) che è particolarmente fragile e delicato in quanto il suo sistema immunitario è altamente compromesso e, quindi, più a rischio. I risultati negli studi scientifici e le terapie innovative sempre più efficaci e mirate, tra cui l’immunoterapia con CAR-T, ultima frontiera nella cura dei tumori, e il trapianto di cellule staminali, hanno determinato un grande miglioramento nella diagnosi e nella cura dei pazienti ematologici, adulti e bambini. È indispensabile però continuare su questa strada e investire sempre maggiori risorse nella Ricerca ematologica per raggiungere nuovi traguardi e rendere queste malattie sempre più curabili. L’Ematologia italiana, attraverso i Centri di cura e anche grazie all’alleanza con le 83 sezioni provinciali AIL e all’opera costante dei suoi 15.000 volontari, è stata in grado di garantire la continuità assistenziale e terapeutica.

L’iniziativa Stelle di Natale AIL ha permesso in tanti anni di mettere in campo progetti di ricerca scientifica e assistenza e ha contribuito a far conoscere i rilevanti progressi nel trattamento dei tumori del sangue.

AIL:

finanzia la ricercasulle leucemie, i linfomi, il mieloma e le altre malattie del sangue;

organizza il servizio di cure domiciliari per adulti e bambini,per evitare il ricovero in ospedale a tutti i pazienti che possono essere curati nella propria casa;

sostiene servizi socio-assistenziali;

-finanzia servizi di supporto psicologico, offrendo l’opportunità di confrontarsi con un esperto in una fase così impegnativa della vita dei malati;

finanzia attività di supporto legale, di mobilità sanitaria, e supporti economici;

realizza le Case alloggio AILvicine ai maggiori Centri di Ematologia, per accogliere gratuitamente i pazienti non residenti e i loro familiari che devono affrontare lunghi periodi di cura.

collabora a sostenere le speseper garantire il funzionamento dei Centri di Ematologia e di Trapianto di Cellule Staminali, per realizzare o rinnovare ambulatori, day hospital, reparti di ricovero, per acquistare apparecchiature all’avanguardia e per finanziare personale sanitario che consenta il buon funzionamento delle strutture specialistiche.

sostiene scuole e sale gioco in ospedaleper consentire a bambini e ragazzi di non perdere il contatto con la realtà esterna, di continuare regolarmente gli studi e non trascurare l’importanza del gioco grazie alla presenza e al sostegno psicologico di operatori e volontari. 

#MAIPIÙSOGNISPEZZATI #BUONASTELLA

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli