domenica, Aprile 14, 2024
spot_img

“Mare&Mosto” a Sestri Levante

Domenica 21 e lunedì 22 Maggio prossimi torna all’Ex Convento dell’Annunziata nella Baia del Silenzio di Sestri LevanteMare&Mosto” – Le Vigne Sospese

…la manifestazione organizzata da Ais LiguriaAssociazione Italiana Sommelier dedicata al vino, all’olio e ai sapori del territorio ligure. L’evento è organizzato in collaborazione con ilComune di Sestri Levante, Regione Liguria e Mediaterraneo Servizi. Giunta all’ottava edizione, la manifestazione torna in grande stile con due giornatedi conferenze, workshop e degustazioni per unpubblico di appassionati e di settore, quattro padiglioni dedicati al vino ligure, all’olio, alla gastronomia e a un ospite extra territoriale e oltre 80 produttorivitivinicoli, a rappresentare le 8 Denominazioni di Origine Controllata presenti in Liguria, ovvero: Rossese di Dolceacqua, Ormeasco di Pornassio, Riviera Ligure di Ponente, Valpolcevera, Golfo del Tigullio-Portofino, Colline di Levanto, Cinque Terre e Colli di Luni.

«Mare & Mosto cresce sempre di più, grazie all’impegno negli anni di Ais Liguria col supporto di Regione Liguria, Comune di Sestri Levante e Mediaterraneo Servizi oltre alle collaborazioni con i diversi Enti, il Sistema Camerale e il Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Riviera Ligure – spiega il vicepresidente della Regione Liguria con delega all’Agricoltura e al Marketing Territoriale Alessandro Pianacome dimostrano le novità in programma e le adesioni.  I due binari più ricchi, del vino e dell’olio, rappresentano la Liguria da Levante a Ponente, attraverso grandi classici e diverse novità. In questa ottava edizione oltre ai confronti con altre realtà, tra cui il Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte, e al prestigioso premio Miglior Sommelier di Liguria, presenteremo le nuove strategie di supporto al settore e anche il censimento che abbiamo avviato sui vigneti eroici e storici della nostra regione. Ringrazio gli Uffici Regionali che sono già alla seconda tornata di raccolta dati. È infatti possibile dal 1° giugno al 1° luglio inoltrare le domande di iscrizione all’elenco. L’albo oltre a diventare nel tempo fonte di informazioni e dati, darà una priorità nell’assegnazione dei fondi per la ristrutturazione e l’ammodernamento dei vigneti. Al contempo abbiamo istituito l’elenco regionale delle menzioni ‘Vigna’ per la presentazione e la designazione dei vini a denominazione di origine protetta (Dop). Questo per potenziare la percezione delle nostre eccellenze e il legame tra identità e territorio. Stiamo mettendo in campo diverse e complementari strategie per rafforzare sempre di più il comparto enogastronomico: Mare &Mosto con gli incontri per i tecnici e il pubblico saprà darci nuovi stimoli per catalizzare l’azione amministrativa e le politiche propulsive per una crescita equilibrata e duratura».

Aggiunge Augusto Sartori, assessore regionale al Turismo: «Torna per l’ottava edizione un evento tra i più rilevanti del settore dell’enogastronomia: sono certo che come sempre la manifestazione avrà un enorme successo di pubblico con addetti ai lavori e semplici appassionati che non si lasceranno scappare l’occasione di poter degustare prodotti di elevatissima qualità nella splendida cornice della Baia del Silenzio. Questa amministrazione regionale ha colto fin dal primo giorno l’importanza di connettere l’enogastronomia di eccellenza al turismo e continuerà a puntare sulla promozione, sulla formazione e sugli incentivi dedicati. Con il rinnovato Patto del lavoro del Turismo, ad esempio, abbiamo incrementato ulteriormente la durata dei contratti soggetti a bonus a sette mesi, che diventeranno otto nel 2024, con l’obiettivo di dare stabilità alla stagione turistica destagionalizzando e facendo sì di avere anche i turisti incantati dai nostri panorami e desiderosi di gustare i nostri piatti e i nostri vini per dodici mesi all’anno».

Un appuntamento imperdibileper gli appassionati del vino e dell’olio, che sono invitati nella “Città dei due mari” per assaporare il meglio dell’enogastronomia ligure. Negli oltre tremila metri quadri di esposizione, lasala principalecome di consueto sarà interamente dedicata alla produzione vitivinicola regionale, dove gli appassionati di vino avranno la possibilità di incontrare le aziende presenti in Liguria e assaggiare i loro prodotti. Uno spazio ad hoc sarà riservato ai produttori di olio, con assaggi e degustazioni di uno dei prodotti di eccellenza della regione ligure. Sulla panoramica terrazza dell’Annunziata, affacciata sul mare, troverà spazio un’ampia area food con le principali eccellenze gastronomiche della Liguria. Un padiglione a parte, come da tradizione, sarà dedicato a una realtà vitivinicola extra regionale: quest’anno la scelta è ricaduta sul Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte, presente durante i due giorni con circa trenta produttori e protagonista di un’interessante degustazione didattica.
Le sale ai piani superiori dell’Ex Convento dell’Annunziata ospiteranno invece masterclass, degustazioni etavole rotonde sui più recenti aggiornamenti normativi e sulle novità tecniche del comparto, con ospiti di assoluta rilevanza, buyer e media di settore.

Anche quest’anno Mare&Mosto sarà il palcoscenico sul quale verrà eletto il Miglior Sommelier di Liguria 2023: un concorso che mira a premiare il miglior comunicatore del vino e del territorio di Liguria che di diritto potrà accedere alle semifinali nazionali per il Miglior Sommelier d’Italia. Novità dell’edizione 2023 è ilconcorso dedicato “Eccellenze Olearie di Liguria”, che premierà i migliori oli liguri.

«Giunta all’ottava edizione, Mare&Mosto si conferma unamanifestazione di punta per gli appassionati di vino e per il pubblico di settore, grazie all’alternanza di spazi con degustazioni, incontri con le aziende, workshop e momenti di formazione professionale – spiega Marco Rezzano, presidente di Ais Liguria e organizzatore di Mare&Mosto – Siamo fieri di aver avviato nuove collaborazioni con laCamera di Commercio di Genova, coinvolgendo alcune importanti aziende e realtà cittadine che producono specificità territoriali molto interessanti, e con il Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Riviera Ligure, che ha dato vita alla prima edizione del concorso regionale dedicato ai migliori oli certificati a marchio dop della Liguria. Una sinergia importante anche quella con il Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte, ospite extra regionale di questa edizione. Ringraziamo i produttori che anche quest’anno hanno partecipato numerosi, nonostante l’annata non sia stata tra le più fortunate in termini quantitativi a causa delle avversità meteorologiche. Il vino, come sempre, sarà il grande protagonista della manifestazione, ma siamo orgogliosi di dare spazio a tutti quei prodotti che rappresentano al meglio un territorio unico e identitario come quello ligure».

La prima giornata di domenica 21 Maggio si apre alle 10 con i saluti del presidente Ais Liguria Marco Rezzano e del presidente nazionale Ais Sandro Camilli e a seguire con la tavola rotonda “Nuove prospettive e misure a sostegno del Comparto Vitivinicolo e dell’Enoturismo”. Alle 12 si apre al pubblico la sala principale, dove per tutta la giornata i visitatori e gli appassionati di enogastronomia potranno armarsi di calice e taccuino per incontrare i produttori liguri e assaggiare i loro vini, oli e prodotti del territorio. Alle 15 è in programma la masterclass “Il Metodo Classico in Liguria” e a seguire, alle 18, la proclamazione delvincitore della competizione “Show Cooking”.

Il programma continua lunedì 22 Maggio con una giornata dal taglio più professionale creata ad hoc per un pubblico di settore. Si parte alle 10 con lamasterclass “50 anni della DOC Cinque Terre: Il valore di un territorio”. Riapre alle 12 lo spazio dedicato agli amanti del vino e della gastronomia ligure, in cui gli stand delle aziende del territorio esporranno i propri prodotti, per scoprire e assaggiare le eccellenze enogastronomiche della Liguria. La giornata prosegue alle 14 con la masterclass “I nebbioli dell’Alto Piemonte” e alle 16.30 con la finale pubblica del concorso Miglior Sommelier di Liguria 2023. L’ottava edizione di “Mare&Mosto” si conclude alle 18.30 con la proclamazione del Miglior Sommelier di Liguria 2023.

L’ingresso alla sala principale con assaggi di vino, olio e food costa 30,00 € (Soci Onav, Fisar, ristoratori e Associazioni aderenti a Solidus 25,00 €; soci Ais 20,00 €). Nel prezzo del biglietto sono compresi ingresso, calice, tracolla, cavatappi Pulltap’s e libretto degli espositori con penna. Per gli sconti e i prezzi delle tre masterclass consultare il sito www.maremosto.it. La prevendita online attiva fino a sabato 20 maggio sul sito di Mare&Mosto.

In attesa dell’ottava edizione della manifestazione, anche quest’anno è in programma l’iniziativa collaterale “Calici in Baia”, che vede il coinvolgimento di enoteche e ristoranti di Sestri Levante che, da venerdì 12 a lunedì 22 Maggio, proporranno nel loro menù aperitivi e abbinamenti gastronomici con vini liguri, valorizzando al contempo olio dop e basilico nei loro menù (l’elenco completo dei locali aderenti è consultabile sul sito www.maremosto.it e sui canali social di Mare&Mosto). Nel segno della continuità con le passate edizioni, che hanno visto presenti importanti partner tecnici del calibro di Nomacorc, Garbellotto, Clayver, Simonit&Sirch e Antica Fornace di Montecchio e Bluside, anche quest’anno Mare&Mosto offrirà a espositori e visitatori l’opportunità di conoscere altre due importanti realtà in qualità di partner tecnici: le aziende Bormioli Rocco, importante e consolidata realtà industriale italiana nel mondo del vetro,e Viapiana, azienda che fornisce le divise professionali dell’Associazione Italiana Sommelier.

Info: www.maremosto.it

Previous article
Next article

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli