sabato, Maggio 25, 2024
spot_img

L’Istituto Palazzolo della Fondazione don Gnocchi: Istituto d’eccellenza

L’Istituto Palazzolo della Fondazione don Gnocchi non è solo una RSA ma un Istituto d’eccellenza. Questa affermazione, in quanto volontario che vive l’esperienza di volontariato in questa RSA dal 1979 quando la struttura era della Congregazione delle Suore delle Poverelle e poi dal 1998 è passata in gestione alla Fondazione don Gnocchi, potrebbe sembrare un riferimento quasi di parte. Però penso che questo mio pensiero sia condiviso da molti e da quanti frequentano tale struttura e in particolare dai familiari degli ospiti degenti che vivono in essa.

Riferisco questo mio pensiero perché molte sono le iniziative che in questa struttura si svolgono e che coinvolgono non solo gli operatori che vi lavorano, ma coinvolgono i familiari degli ospiti e gli ospiti stessi.

Dettaglio dei quadri esposti al Palazzolo

Un esempio lo si può vedere nell’osservare le diverse opere esposte nell’entrare presso l’Istituto, sia attraversando il porticato interno e sia attraversando la galleria di vetro che porta al Salone del bar.

Così lungo le pareti del cortile interno ci sono esposte diverse opere che sono state realizzate nell’ambito del progetto di street art collettiva “Bisogno d’Arte”.  I lavori esposti sono il frutto della partecipazione e collaborazione degli ospiti della RSA Palazzolo e degli altri Centri della Fondazione Don Gnocchi, eseguiti con la collaborazione degli educatori, dei volontari e dei tirocinanti del Biennio in Terapeutica Artistica dell’Accademia di Belle Arti di Brera. Il progetto è stato realizzato grazie al contributo dell’Associazione Onlus Operazione Cuore, coordinato da Street Artist Maupel e la supervisione dell’Artista Terapista Sara Russo.

I raggi di sole dei sassi colorati

Mentre la mostra che si osserva lungo la Galleria d’attraversamento fino alla zona bar è di SMART Servizio di Musica e Arti Terapie dal titolo “Raggi di Sole Abbracciano in RSA”, abbinata alla mostra degli artisti Carlo Ferreri e Roberto Redaelli detto Mornasco che fa parte del progetto “Arte al Palazzolo” ed è una installazione che è stata realizzata anch’essa dagli ospiti, dai familiari e dagli educatori della Fondazione don Gnocchi e l’aiuto dei tirocinanti del Biennio in Terapeutica Artistica dell’Accademia di Belle Arti di Brera.

Inoltre, all’esterno della galleria sul prato del cortile interno, sono esposte alcune strutture costituite dai sassi colorati e variegati che rappresentano l’unicità di ognuno che accostati creano forme di senso e armonia. Tale rassegna espositiva è stata presentata giovedì 26 ottobre scorso e durerà fino all’8 novembre prossimo.

La mostra di pittura degli artisti C. Ferreri e R. Redaelli

Ma ci sono stati anche altri momenti interessanti che hanno visto l’Istituto Palazzolo nel coinvolgimento degli ospiti e dei propri familiari come il “Coro Aquiloni” il quale oltre a cantare le Sante messe solenne nella Cappellania dell’Istituto, ha cantato in altre sedi ed anche in Duomo in particolare il 22 ottobre 2022, nella ricorrenza del 120° anniversario della nascita di don Carlo Gnocchi durante la celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo, Monsignor Mario Delpini.

Ma è opportuno riferire anche che domenica 29 ottobre scorso si è svolta, presso il Salone bar, la consueta e mensile Festa dei Compleanni che l’Associazione Amici di don Palazzolo, associazione che opera all’interno dell’istituto già dal 1987, dagli inizi degli anni novanta svolge tale festa in omaggio agli ospiti che durante il mese corrente compiono gli anni.

Inizio della Festa dei Compleanni

Così domenica 29 ottobre scorso è stata svolta la Festa dei Compleanni allietata dai canti della “Corale Ponchielli-UTE”. Tale festa era già stata preannunciata agli ospiti i quali, nel corrente mese, festeggiavano il compleanno portando agli stessi un bigliettino d’invito con un piccolo omaggio portato dai volontari nelle dirette stanze degli ospiti. La Festa dei compleanni del mese di ottobre è stata una festa molto bella e significativa poiché oltre a festeggiare i circa cinquanta ospiti, sono state festeggiate la signora Nives R. che ha compiuto 105 anni e casualmente in contemporanea abbiamo festeggiato anche la piccola Sofia R. che il 28 ottobre ha compiuto il suo primo anno.

Tale momento casuale del festeggiamento della piccola Sofia figlia di Valentino R., un ospite che sta facendo la riabilitazione presso l’Istituto Palazzolo, è stato un momento bellissimo poiché è stato un caso eccezionale e per la prima volta si è vissuto un confronto generazionale della vita degli anni avanzati di Nives e della vita di una bambina di un anno che sia avvia alla crescita di una nuova generazione, ciò dimostra la continuità della vita stessa.

L’omaggio floreale alla presidente G. pelucchi e alla signora Nives R. di 105 anni

Ma non è finita qui poiché alla Festa dei Compleanni ha partecipato la Presidente del Municipio 8, Giulia Pelucchi, ed anche lei compiva gli anni proprio il 29 ottobre. La Presidente era accompagnata da Serenella Calderara, Assessora municipale al Welfare. Così durante l’intermezzo musicale della Festa, Vito Pietroforte, Presidente dell’Associazione Amici di don Palazzolo, ha offerto l’omaggio floreale all’ospite Nives R. e alla Presidente Giulia Pelucchi, mentre la piccola Sofia R. con i genitori e i propri familiari festeggiavano sull’altro lato del salone con il taglio della torta.

Ritornando a quanto riferivo all’inizio, ossia che l’Istituto Palazzolo sia un Istituto d’eccellenza, va riferito che il 3 maggio 2022 presso la chiesa della Cappellania dell’Istituto è stato celebrato un matrimonio, cosa rara ed unica presso una RSA e in questo caso va detto che lo staff medico con l’equipe degli operatori fisioterapisti hanno compiuto quasi un miracolo poiché sono riusciti a fare stare in piedi e camminare il signor Giacomo, malato di SLA ospite dell’istituto già dal 2012, e i terapisti con la loro professionalità e fisioterapia hanno consentito a Giacomo di poter accompagnare sua figlia all’altare per il suo matrimonio.

Il compleanno della piccola Sofia R. di 1 anno

Va riferito inoltre che sempre per le cure di riabilitazione e fisioterapie molte sono state le persone che hanno usufruite di tali professionalità e tra questi presso questa struttura della Fondazione don Gnocchi qualche anno fa è stato ospite anche un campione di calcio.

Pertanto alla luce di questi diversi riferimenti penso di non aver esagerato ed essere stato di parte nel riferire che l’Istituto Palazzolo della Fondazione don Gnocchi è un Istituto d’eccellenza.

L’ospite Giacomo accompagna all’altare la figlia, 3 maggio 2022

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli