sabato, Maggio 25, 2024
spot_img

“IMAGINE 2023 – Festival delle Connessioni Umane” nel quartiere Symbiosis

di G.P.

Da martedì 29 agosto e fino a domenica 3 settembre 2023, Piazza Adriano Olivetti, nel quartiere Symbiosis, a sud di Porta Romana, ospita la prima edizione di “IMAGINE 2023 – Festival delle Connessioni Umane“, la rassegna multidisciplinare d’arte partecipata con spettacoli di teatro, musica, danza, incontri e laboratori.

Ideato e organizzato dal Teatro Carcano, in collaborazione con Municipio 5, Covivio, e STEP FuturAbility District, il festival “IMAGINE” è diretto da Serena Sinigaglia e rientra nel palinsesto di “Milano è Viva nei Quartieri“, il progetto di iniziative estive rivolto alle periferie, finanziato dal Comune tramite bando con i fondi del Ministero della Cultura.

Il programma di “IMAGINE” prevede 28 eventi – tutti ad ingresso gratuito – allestiti nei 13.000 mq di Piazza Olivetti, realizzata dall’archietto paesaggista Carlo Masera e intitolata al visionario industriale eporediese.

Tra gli spettacoli teatrali in programma segnaliamo martedì 29 agosto alle 21 “La vita davanti a sé“, tratto dal romanzo di Romain Gary, con Arianna Scommegna, accompagnata alla fisarmonica da Giulia Bertasi; e mercoledì 30 agosto alle 21 “Camillo Olivetti – Alle radici di un sogno“, con Laura Curino e la regia di Gabriele Vacis.

Arianna Scommegna e Giulia Bertasi

Giovedì 31 agosto alle 21 è previsto “IMAGINE, l’utopia in musica da Lennon in poi“, l’incontro tra il critico musicale Ernesto Assante e la direttrice artistica del Teatro Carcano, Lella Costa, in dialogo sull’utopia nella storia della musica, dalla famosa canzone di John Lennon che dà il nome al festival, in poi.

Domenica 3 settembre alle 21, invece, sarà la volta di “La musica delle città, il rumore di un pallone“, dibattito nel corso del quale il giornalista Beppe Severgnini e il cantautore Folco Orselli, avranno modo di riflettere sui temi dello sport e della musica come motore di unione sociale, soprattutto per le giovani generazioni.

Venerdì 1° settembre si terrà un grande concerto dell’Ensemble Sentieri Selvaggi, guidato dal maestro Carlo Boccadoro, con un repertorio ricco e variegato che spazierà da Philip Glass a Laurie Anderson.

Il giorno dopo, sabato 2 settembre, invece sarà interamente consacrato alla danza, con lo spettacolo intitolato “Il corpo sussurrando“, con Nadja Guesewell e Luca Tomasoni del Balletto Teatro di Torino, impegnati in una perfomance divisa in tre coreografie.

Non mancheranno anche laboratori per bambini e per adulti: da venerdì 1° a domenica 3 settembre si terrà “Acrogiocoteatro“, a cura dell’Associazione 4Gatti, un laboratorio di giocoleria rivolto a bambini d’età compresa tra 7 e 11 anni; dal 31 agosto al 3 settembre invece si terrà “Storie alla finestra“, laboratorio espressivo a cura di ATIR aperto a tutti; infine dal 29 agosto al 2 settembre, si terrà “Imaginary in Motion“, laboratorio intergenerazionale a cura della danzatrice e formatrice Noemi Bresciani della compagnia di danza contemporanea Fattoria Vittadini.

STEP FuturAbility District

Inoltre, durante la sei giorni di festival è prevista l’apertura straordinaria fino alle 21 di STEP FuturAbility District, che proporrà un percorso di visita interattivo in 10 tappe, ricco di installazioni dinamiche, spazi immersivi e schermi multimediali, con biglietto di ingresso a 10€.

A chiusura di “IMAGINE 2023 – Festival delle Connessioni Umane”, domenica 3 settembre dalle 17 alle 18, si terrà un concerto di musica con il cantautore Claudio Merli, e un workshop formativo di ballo liscio e balli di gruppo aperto a tutti.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli