martedì, Aprile 23, 2024
spot_img

IL MERCOLEDì NEL CONDOMINIO – Le anticipazioni di mercoledì 27 marzo

In condominio niente tende o verande che superino il perimetro dei balconi 

Di Rosario Dolce

Una tenda scorrevole, dotata di una struttura fissa (“scatolato” destinato ad accoglierne il contenuto in condizioni di chiusura), e da un ulteriore manufatto destinato a consentire lo scorrimento della copertura, parzialmente tamponato da lastre di lamiera, costituisce un nuovo “volume” è, come tale, non è apriori installabile in un edificio condominio, se esorbita dal perimetro del balcone sovrastante.

La notifica dell’atto al condominio privo di portineria va fatta all’amministratore 

Di Massimo Romeo

Poiché il condominio è soggetto privo di personalità giuridica, va eseguita direttamente all’amministratore, quale soggetto fisico che con la sua qualifica unifica la totalità dei proprietari dei componenti del condominio.

La discrezionalità dell’intermediario non lo esonera dalla correttezza

Di Raffaello Stendardi – a cura di Assoedilizia

La valutazione in merito alla corretta prestazione del servizio gestorio deve essere compiuta accertando che le scelte di investimento/disinvestimento da parte del gestore avvengano attraverso un predeterminato e rigoroso processo decisionale che garantisca coerenza, completezza di analisi, compiuta motivazione delle scelte.

La Cassazione ribadisce: inutili, anzi dannosi i ricorsi troppo lunghi

Di Annarita D’Ambrosio

Chiarezza e precisione dell’atto sono indicate come essenziali dalla riforma Cartabia, della loro assenza si può tenere conto nel regolare le spese di lite

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli