mercoledì, Febbraio 21, 2024
spot_img

IL MERCOLEDÍ NEL CONDOMINIO – Le anticipazioni di mercoledì 11 gennaio

  • Sullo stalking in condominio non è possibile applicare la causa di non punibilità per tenuità del fatto

di Giulio Benedetti e Camilla Curcio

Pedinare il vicino di casa, rivolgergli occhiatacce e scattargli fotografie senza consenso non sono semplici dispetti ma vere e proprie molestie. Per il condòmino che denuncia all’amministratore episodi di molestia reiterata, possibile optare per l’ammonimento del responsabile in questura

  • L’amministratore ingiuriato è legittimato a chiedere il risarcimento del danno

di Rosario Dolce

Nessuna provocazione può giustificare un’offesa gratuita, nel caso specifico apostrofarlo come emerito idiota in due lettere una indirizzata a lui direttamente l’altra al suo legale, né valere da esimente sul piano dell’illecito civile

  • Da demolire l’opera su parti comuni che pregiudica la sicurezza del fabbricato 

di Ivan Meo e Roberto Rizzo

Non basta l’approvazione dell’assemblea per legittimare lavori edili che, sebbene condonati, rischiano di mettere in pericolo l’edificio e chi vi risiede 

  • L’amministratore deve indicare chiaramente nel contratto il compenso che dovrà essergli corrisposto

di Luana Tagliolini

Non basta richiamarlo nel bilancio, occorre specificarlo analiticamente al momento dell’accettazione della nomina o della conferma dell’incarico

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli