20 Ottobre 2021

Daniela Spalletta: il 22 luglio concerto sotto l’Etna

Per la ripresa del turismo in Italia, ci piace  continuare a invitare le persone che stanno preparando una vacanza a visitare luoghi fantastici della nostra penisola, come la zona di Catania, attorno al nostro più grande vulcano, l’Etna, sempre attivo.

L’occasione ci viene fornita da un concerto che il 22 luglio si terrà a Zafferana Etnea nell’ambito dello “Zafferana Jazz Festival 2021”, intitolato proprio “Il respiro del vulcano”.

In realtà, come sapete, l’Etna rappresenta uno spettacolo davvero unico e suggestivo con le sue colate di lava. Ma se a questo aggiungete uno spettacolo di musica jazz di grande livello con la partecipazione di Daniela Spalletta, la cantante e compositrice siciliana che presenterà la sua nuova realizzazione “Per aspera ad astra” (realizzata da TRP Music), la serata del 22 luglio (con inizio alle 21) si preannuncia davvero perfetta.

Diamo qualche indicazione più precisa. La performance di Daniela si terrà presso l’incantevole scenario dell’anfiteatro “Falcone e Borsellino” appunto a Zafferana Etnea. Accanto alla grande interprete ci saranno alcuni artisti di caratura internazionale come Jani Moder (chitarra), Donatello D’Attoma (pianoforte), Alberto Fidone (contrabbasso e basso), Peppe Tringali (batteria) e la TRP String 4et formata da Giovanni Cucuccio (violino), Alexandra Dimitrova (violino), Rosaria Milici (viola) e Teresa Raffaella Suriano (violoncello).

Per Aspera ad Astra è un disco che consta di dodici brani originali di Daniela Spalletta, un album che abbraccia e fonde svariati generi musicali: dal jazz alla world music, dal rock alla fusion, dal pop al contemporary jazz, fino a esplorare paesaggi sonori della musica colta e mediterranea.

A noi piace ricordare anche il contributo di un autore turco Yasam, che prende spunto da un passo della poesia di Nazim Hikmet che troviamo molto bella e che in qualche modo riguarda coloro che, come me, stanno invecchiando. Ecco il testo:

 “Prendila sul serio (la vita) ma sul serio a tal punto che a settant’anni pianterai un olivo, non perché resti ai tuoi figli, ma perché non crederai alla morte e la vita peserà di più sulla bilancia”.

E ora ascoltate la splendida interpretazione di Daniela Spalletta.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli