martedì, Aprile 23, 2024
spot_img

Dall’antico Comune di Musocco…

Il giorno 19 gennaio, presso la Biblioteca Accursio, è stato presentato e illustrato il libro “Dall’antico Comune di Musocco… al Municipio 8 del Comune di Milano”, scritto con particolare cura e grande meticolosità da Palma Antonio Barbalinardo.
Erano presenti, oltre ad un folto pubblico dimostratosi assai attento e interessato, la Presidente del Municipio 8 Dottoressa Giulia Pelucchi, l’Assessora alla Cultura Dottoressa Veruska Mandelli, il Presidente della Fondazione Carlo Perini Dottor Christian Iosa, il Presidente dell’Associazione di Volontariato Amici di don Palazzolo ODV Dottor Vito S. Pietroforte, lo storico Dottor Roberto Gariboldi nonché alcuni Consiglieri della ex Zona 20 ieri e alcuni Consiglieri del Municipio 8 di oggi.

La Presidente G. Pelucchi e l’Assessore V. Mandelli consegnano l’Attestato a A. Barbalinardo

Le persone invitate al convegno hanno messo in luce non soltanto l’approfondita e stretta competenza dell’autore riguardante il territorio di Musocco, ma anche la dovizia di particolari storici con cui si è espresso unitamente ad una circostanziata documentazione fotografica degna di nota.
Palma Antonio Barbalinardo, che ha voluto percorrere culturalmente diversi tratti di strada entro i confini dell’ex Comune di Musocco, ha auspicato che questo lavoro possa dimostrare la sua utilità per noi cittadini, con la finalità di continuare a scavare tra le origini di questo territorio, ricco di monumenti e di opere d’arte, da riscoprire sempre con interesse.

Intervento dell’autore del libro A. Barbalinardo

Dopo le parole di benvenuto rivolte al pubblico da parte della responsabile della Biblioteca, Dottoressa Cinzia Rossi, ha preso la parola la Dottoressa Pelucchi sottolineando gli sforzi dell’autore nel citare fatti, curiosità e soprattutto riferimenti storici che hanno evidenziato la sua dotta preparazione in materia. Ha poi voluto consegnare un significativo attestato all’autore, sul quale è stato scritto quanto segue: “MUNICIPIO 8 a Palma Antonio Barbalinardo – In occasione della presentazione del suo libro ‘Dall’antico Comune di Musocco… al Municipio 8 del Comune di Milano’ – Per la passione con cui scrive di ciò che accade nei nostri quartieri e nella città, trasmettendo a chi lo legge l’attaccamento ed il reale interessamento per la cosa pubblica, che riguarda ciascuna e ciascuno di noi – La Presidente Giulia Pelucchi “.

Intervento di C. Iosa Presidente Fondazione Perini

In seguito, il Dottor Christian Iosa ha voluto elogiare l’ampio contenuto del libro, ricordando al tempo stesso l’impegno che la Fondazione Carlo Perini ha da sempre inserito con costanza nella vita culturale della città, senza dimenticare l’opera svolta da suo padre Antonio che in ogni circostanza ha favorito la visita in sede di personaggi illustri come, ad esempio, il Dottor Umberto Veronesi, oncologo di spicco e strenuo difensore dei diritti civili.

Il Presidente dell’Associazione di Volontariato Amici di don Palazzolo Dottor Vito S. Pietroforte, ha tratteggiato la continua e fattiva disponibilità dei volontari dell’Associazione, nel tentativo di esprimere con assiduità e perseveranza la propria volontà nell’aiutare i cittadini bisognosi. Vi è stato anche un particolare riferimento ai poveri che, più degli altri, sono meritevoli di una particolare assistenza.

Il pubblico partecipante alla presentazione

Lo storico Dottor Roberto Gariboldi ci ha intrattenuti con un’ampia descrizione sul passato di Musocco, ricordando all’inizio che la sua origine è addirittura celtica.
In breve citiamo che la grande area di questo Comune, prevalentemente agricolo, con numerosi allevamenti di bachi da seta, si concretizzò nel 1869 quando furono accorpati i Comuni di Garegnano Certosa, Garegnano Marcido, Quarto Oggiaro, Vialba, Roserio, Boldinasco, Villapizzone, Cascina Merlata e Cascina Triulza. Dal 1869 sino al 1873 confinerà con il Comune dei Corpi Santi, sino a quando quest’ultimo verrà inglobato nel Comune di Milano. E gli abitanti di Musocco passarono da 5700 circa all’inizio del Novecento sino a ben  15000 circa nel corso del 1923, anno in cui venne assorbito da Milano, per effetto del Regio Decreto n. 1912 del 2 settembre 1923 del Re Vittorio Emanuele III e successiva delibera del Consiglio comunale di Milano nella seduta del 14 dicembre 1923 per creare la  grande Milano.

Il convegno termina tra gli applausi dei presenti che testimoniano a Palma Antonio Barbalinardo il loro affetto per l’importante e fruttuoso lavoro svolto.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli