5 Giugno 2023

Contro il cancro del colon-retto: non bisogna avere paura della prevenzione

Nel mese di Marzo, dedicato alla sensibilizzazione pubblica sul cancro del colon-retto, Merck scende per le strade di…

…Roma e Milano con una campagna di forte impatto comunicativo, per sottolineare l’importanza della diagnosi precoce. Graffiti ecosostenibili e soluzioni “Out Of Home”, accompagnati da una campagna sui canali social di Merck Italia, contribuiranno ad alzare l’attenzione su una patologia che rappresenta il 10 per cento di tutti i tumori diagnosticati nel mondo. Secondo i dati AIOM 2022, i tumori del colon-retto sono la terza neoplasia più comunemente diagnosticata negli uomini e la seconda nelle donne. In Italia l’anno appena concluso ha visto 48.100 nuovi casi (26.000 negli uomini e 22.100 nelle donne), con un incremento, in confronto al 2020, rispettivamente del + 1,5% e del + 1,6%. Per quanto riguarda la mortalità, nel 2021 sono stati stimati 21.700 decessi. Attualmente la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è del 65% negli uomini e del 66% nelle donne e sale rispettivamente al 77% e 79%, se si considera la probabilità di vivere ulteriori 4 anni dopo aver superato il primo anno dalla diagnosi.

Il tumore è dovuto alla proliferazione incontrollata delle cellule della mucosa che riveste l’ultima parte dell’intestino ed è spesso conseguente ad una evoluzione di lesioni benigne (es. polipi adenomatosi) che impiegano un periodo molto lungo per trasformarsi in forme maligne (dai 7 ai 15 anni). Per questo motivo, la prevenzione è senza dubbio lo strumento più efficace, perché permette di individuare e rimuovere le lesioni benigne prima che degenerino o di fare diagnosi precoce, permettendo di intervenire prima che la situazione si aggravi. L’introduzione dello screening nazionale per l’identificazione dei segnali precursori e la diagnosi precoce del tumore del colon-retto, mediante la ricerca del sangue occulto nelle feci, insieme al progresso dei trattamenti chirurgici e farmacologici, hanno portato a un significativo miglioramento nelle percentuali di guarigione e nella sopravvivenza di questa neoplasia.

L’impegno costante di Merck nell’area oncologica, che la vede attiva e partecipe anche in altri momenti topici quali il World Cancer Day e l’Head&Neck Cancer Week, con la Campagna dedicata al Colorectal Cancer Awareness Month amplifica e rende ancora più incisivo il proprio messaggio: “Per te. Il nostro impegno incessantemente”, che racchiude in modo trasversale la partecipazione e l’attività costante dell’azienda nel migliorare e preservare la vita delle persone affette da cancro, promuovendo l’educazione e le conoscenze sulle malattie neoplastiche, il progresso nell’assistenza ai pazienti, e rendendo più facile l’accesso ai trattamenti e ai servizi, da cui deriva il desiderio di Merck di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi in campo oncologico.

Per restituire visivamente la narrativa di “Per te”, Merck ha deciso di tradurre attraverso illustrazioni, piccoli gesti che giorno dopo giorno possono fare la differenza per i pazienti: si tratta di una serie di messaggi che hanno l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione e di incoraggiare chi è frenato dalla paura e dal timore di affrontarla.

Per la città di Milano si è scelta la strada dei “graffiti urbani”, realizzati con materiali green, che nella seconda metà di marzo coloreranno alcune delle strade più frequentate della città, offrendo la possibilità ai passanti di scansionare un QR code, che rimanda al “Symptom Checker CRC” sul sito di Merck.it. Si tratta di uno strumento lanciato nel Novembre 2022: un breve e semplice questionario che può aiutare a capire se, a fronte di alcuni segnali, sia opportuno consultare uno specialista. Anche se il test non ha l’obiettivo di fornire una diagnosi, vuole essere una guida per quelli che sono i sintomi più comuni del tumore del colon-retto e che potrebbero richiedere un approfondimento clinico.

Per Roma si è optato per soluzioni di advertising “Out Of Home” e “Digital Out Of Home”, con un messaggio di grande impatto “La paura non ferma il tempo. La diagnosi precoce di un tumore al colon retto può salvarti la vita”, per sottolineare, ancora una volta, che una diagnosi tempestiva e accurata da parte dello specialista può favorire una gestione precoce di un’eventuale patologia, aumentando le possibilità di cura. Anche queste creatività contengono il QR code da scansionare per accedere al Symptom Checker.

Durante il mese di Marzo, la strategia narrativa prevede anche il racconto editoriale della campagna sui canali social di Merck Italia: sia sul profilo LinkedIn aziendale (https://www.linkedin.com/company/merck-italia/), che sulla pagina Instagram (https://www.instagram.com/merckitalia/) attraverso l’hashtag #PerTe. Il messaggio, che lega tutte le iniziative e racconta l’impegno di Merck Italia in area oncologica, è potente e diretto: la prevenzione è l’alleato più prezioso che abbiamo nella lotta al tumore del colon-retto.

“Per un’azienda come la nostra, che ama definirsi “In Love with Care”, avere cura dei pazienti e delle persone a loro vicine vuol dire rispondere a tutti i needs non soddisfatti: non solo i bisogni terapeutici, ma anche quelli di educazione sulla salute – spiega Iris Buttinoni, Head of Communication di Merck Italia – Vogliamo rispondere a queste esigenze informative sperimentando sempre nuovi linguaggi e canali, per essere certi che i nostri messaggi siano memorabili e di impatto, e raggiungano più persone possibile. In particolare, con la nostra campagna per il Colorectal Cancer Awareness Month, che integra attività più classiche come l’Out of Home con lo street marketing e la comunicazione social, intendiamo incoraggiare azioni di prevenzione e screening, facendo così una concreta differenza nella vita delle persone.”

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli