martedì, Marzo 5, 2024
spot_img

Consegnata la Fiaccola della Legalità 2024 al Municipio 1

Sabato 10 febbraio scorso, presso la Sala Consiliare del Municipio 2 di Milano, si è concluso il percorso di “Legalità e Giustizia 2023” indetto dalla Fondazione Carlo Perini con il passaggio del testimone della “Fiaccola della Legalità 2024”.

Circa il progetto del percorso della “Legalità e Giustizia” e la “Fiaccola della Legalità” nasceva dieci anni fa, avviato da Antonio Iosa fondatore e presidente del Circolo Culturale Carlo Perini dopo Fondazione Carlo Perini nel 2014 e proseguito fino al 2019, nonostante la malattia in corso, dove lavorò instancabilmente al progetto seguendolo fino alla sua scomparsa avvenuta il 29 agosto successivo.

Intervento Presidente Consiglio Comunale E. Buscemi

Antonio Iosa avviò il progetto “Legalità e Giustizia” con l’aiuto dei suoi collaboratori nel 2014 nella Circoscrizione 8; proseguito nel 2015 nella Circoscrizione 6; dopo nel 2016 con l’avvento dei Municipi si sviluppò nel Municipio 3; nel 2017 nel Municipio 9; nel 2018 nel Municipio 4 mentre nel 2019 si sviluppò nel Municipio 5. Il percorso del 2019 fu completato da suo figlio Christian Iosa neo presidente della Fondazione Carlo Perini, con la cerimonia del passaggio della Fiaccola della Legalità 2019 svoltasi nella sede del Municipio 5 il 25 gennaio 2020 con la presentazione dell’ultimo libro preparato da Antonio Iosa “Periferie Urbane Trincee di Legalità e Giustizia – Quaderno Bianco Municipio 5” che raccoglieva tutto quanto svoltosi nel corso dell’anno con la storia del territorio e non solo.

Intervento di C. Iosa, Presidente Fondazione Carlo Perini

Circa i successivi percorsi, nel mese di febbraio 2020 ci fu l’inizio del Covid – 19 che stravolse la vita di tutti e i diversi Decreti del Governo e della stessa Regione Lombardia sospesero le attività sociali, culturali e anche lavorative in ogni settore.

La Fondazione Perini bloccò le attività culturali e il percorso di Legalità e Giustizia che fu ripreso a gennaio 2022, avviato dal presidente Christian Iosa con la neo Presidente del Municipio 7 Silvia Fossati, sviluppato nel Municipio 7 sul territorio compreso tra San Siro, Baggio e Porta Vercellina. Tale percorso 2022 fu concluso con la cerimonia del 28 gennaio 2023  e il passaggio della “Fiaccola della Legalità 2023” del Municipio 7 da parte della presidente Silvia Fossati e consegnata al presidente del Municipio 2 Simone Locatelli.

Intervento Presidente Municipio 2 S. Locatelli

Il successivo percorso si è sviluppato durante il 2023 nei territori municipali di Loreto, Stazione Centrale, Greco, Precotto e Crescenzago, concluso con la presentazione del Quaderno Bianco “Percorsi di Giustizia e Legalità”  Municipio 2.

Entrando nel merito della cerimonia di sabato 10 febbraio 2024 nel Municipio 2, il convegno è stato aperto e moderato da Alberto Pellin, Vice presidente della Fondazione Perini, cui sono seguiti gli interventi e saluti istituzionali della Presidente del Consiglio Comunale di Milano Elena Buscemi che ha riferito del dialogo costruttivo con la Fondazione Perini in tutti i suoi impegni culturali. E’ seguito il saluto del Presidente del Municipio 2 Simone Locatelli ringraziando e riferendo su quanto svolto sul suo territorio municipale. E’ intervenuto dopo il Presidente della Fondazione Perini, Christian Iosa, che ha riferito non solo del percorso di Legalità e Giustizia nel Municipio 2 ma ha anche fatto riferimento sull’anno 2023 che è stato un anno intenso e impegnativo per la Fondazione poiché nell’intero anno ci sono state moltissime iniziative con visite guidate, mostre e presentazioni di ricerche storiche per la ricorrenza del Centenario degli 11 Comuni aggregati a Milano nel 1923.

Intervento dell’ Arch. M. A. Breda

Si è così entrato nel vivo del convegno coordinato da Alberto Pellin che ha espresso un pensiero sul “Giorno del Ricordo” poiché il convegno si svolge casualmente il 10 febbraio, giorno del ricordo delle persecuzioni dei partigiani di Tito verso le popolazioni Istriane, Fiumane, Giuliane, Dalmate e non solo.

Il “Giorno del Ricordo” fu istituito il 30 marzo 2004 con la legge n° 92 e l’articolo 1 riporta:  La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale «Giorno del ricordo».

Alberto Pellin ha inoltre riferito che per lui tale giornata è particolare poiché sua madre era di origine istriana.

Alcuni partecipanti al convegno

Dopo è intervenuta l’architetta Maria Antonietta Breda, autrice del Quaderno Bianco del Municipio 2 e con l’ausilio di slide ha illustrato in parte quanto riportato sulla sua ricerca.

E’ intervenuto in video conferenza il magistrato Gherardo Colombo riferendo del rapporto con la Fondazione Perini in particolare con Antonio Iosa. Gherardo Colombo ha riferito della situazione della nostra città con un analisi sul concetto che la legalità è legata anche al senso di appartenenza, si raggiunge nel conoscersi e nello stare insieme.  

Intervento del Magistrato G. Colombo

L’architetta Manuela Oglialoro, responsabile scientifica della Fondazione Perini, ha riferito sulla Legalità e la rigenerazione Urbana, sul caso Martesana e sulle acque del Naviglio della Martesana.

Mentre Mattia Abdu Ismahil, Presidente del Municipio 1, ha riferito sulle problematiche che anche il centro e lo stesso centro storico hanno, problemi pur se diversi da quelli che ci sono nelle periferie della città ed essere pronto ad affrontare nel suo Municipio 1 le sfide del prossimo percorso di Legalità e Giustizia 2024.

Mentre Rosario Pantaleo, presidente della Commissione Antimafia del Comune di Milano, ha riferito sul lavoro della sua Commissione nel corso degli ultimi anni dove sono ridotte le percentuali di omicidi pur se ci sono alcuni fenomeni da tenere in attenzione tipo quello della violenza sulle donne e delle truffe in particolare verso gli anziani.  

Il giornalista sportivo Flavio Tranquillo ha parlato della conoscenza del proprio territorio e del senso di appartenenza che non deve essere solo quello verso la propria squadra ma deve essere veicolo di legalità in ogni campo e non solo sportivo.

Intervento architetto M. Oglialoro

L’ultimo intervento è stato di Arianna Curti, Assessora alla cultura del Municipio 2, che ha riferito del percorso svolto con le scuole sul proprio territorio municipale 2.

Il convegno si è concluso con la consegna della coppa della legalità da parte di Christian Iosa al presidente del Municipio 2 Simone Locatelli che a sua volta l’ha consegnata  al  presidente del Municipio 1 Mattia Abdu Ismahil avviandosi così il percorso di “Legalità e Giustizia 2024” nel territorio municipale del centro storico di Milano.

Foto ricordo passaggio Fiaccola Legalità 2024

Al convegno erano inoltre presenti la vicepresidente del Consiglio Comunale Roberta Osculati, la presidente del Municipio 7 Silvia Fossati, l’assessore al welfare del Municipio 8 Serenella Calderara,  alcuni Consiglieri e Assessori municipali dei Municipi di Milano, alcuni membri del Direttivo del Perini e molti cittadini. 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli