lunedì, Luglio 15, 2024
spot_img

“Ballo&Ballo”: la mostra sullo studio di design al Castello Sforzesco

di G.P.

Fino a domenica 3 novembre 2024 le sale del Castello Sforzesco ospitano la mostra “Ballo&Ballo. Fotografia e design a Milano, 1956-2005” dedicata al più importante studio fotografico italiano specializzato in design.

Prodotta dal Comune, Castello Sforzesco e Silvana Editoriale, e sostenuta da “Strategia Fotografia 2023”, il bando pubblico promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, la mostra è curata da Silvia Paoli, conservatrice responsabile del Civico Archivio Fotografico.

Lo Studio Ballo+Ballo fu fondato nel 1956 da Aldo Ballo e sua moglie Marirosa Toscani Ballo; esso non fu solamente un laboratorio d’eccellenza per la fotografia di design, ma anche un luogo di incontro e di confronto tra artisti, architetti e designer del calibro di Bruno Munari, Gae Aulenti, Cini Boeri, Ettore Sottsass, Pier Giacomo e Achille Castiglioni, Enzo Mari, e Alessandro Mendini.

Durante gli anni di attività dello Studio, i Ballo hanno collaborato con le più importanti aziende italiane e internazionali, come Olivetti, Cassina, Danese, Zanotta, Brionvega, Alessi, Arflex, Bassetti, Barilla, Kartell, Artemide, Tecno, Driade, Borsalino, B&B Italia, Venini, e La Rinascente, e le loro fotografie sono apparse sulle principali riviste di design e arredamento quali “Domus”, “Ottagono”, “Abitare”, e “Casa Vogue” con cui collaborarono assiduamente per oltre vent’anni.

Il percorso espositivo della mostra si snoda attraverso due sale del Castello, quella Viscontea e quella dei Pilastri, proponendo un corpus di oltre 100 fotografie provenienti dallo studio Ballo+Ballo, alcuni oggetti di design in prestito dall’ADI Design Museum e dalle Raccolte d’Arte Applicata del Castello Sforzesco, e diverse riviste d’epoca, apparecchi fotografici e materiali di lavoro appartenuti ai due fotografi.

Nella Sala Viscontea, le installazioni di Studio Azzurro dialogano con i documenti originali esposti in bacheca, per comprendere al meglio i vari passaggi del processo fotografico dei Ballo, dal provino alla stampa positiva, fino alla pagina di rivista. Nella Sala dei Pilastri, invece, sono esposti ritratti di importanti designer, posti in dialogo con le fotografie degli oggetti da loro progettati.

La mostra “Ballo&Ballo. Fotografia e design a Milano, 1956-2005” è aperta da martedì a domenica, dalle 10 alle 17.30. Prezzo del biglietto: 8€ intero e 6€ ridotto per ragazzi fino a 25 anni e anziani sopra i 65 anni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli