giovedì, Aprile 18, 2024
spot_img

“Acque Chete”: la mostra di Corrado Bonomi all’Acquario Civico

di G.P.

Fino a domenica 26 febbraio 2023, l’Acquario Civico di viale Gadio ospita la mostra personale di Corrado Bonomi intitolata “Acque Chete“.

Promossa dalla sezione Cultura del Comune e dall’Acquario Civico, la mostra è curata dal critico d’arte Alberto Fiz e propone 25 opere di Bonomi che hanno come filo conduttore il mare e i suoi abitanti.

Sono opere ironiche, dissacranti, ma anche affascinanti e poetiche, capaci di far riflettere su temi importanti e d’attualità come la biodiversità, la sostenibilità ambientale e il dramma delle morti in mare di profughi e migranti.

La prima opera che si incontra accedendo all’esposizione è “Nel ventre della balena“, un’installazione site specific creata appositamente per gli spazi espositivi dell’Acquario: si tratta di uno scheletro di balena con tanto di spina dorsale e costole, realizzato in polistirolo, interamente percorribile e in fondo al quale è posizionato – sopra una seggiola impagliata – un lumino, che ricorda le tante figure inghiottite dal cetaceo, come Pinocchio o Giona.

Nel ventre della balena, 2023

Un’altra opera imponente che si può ammirare durante l’esposizione è “Nuovi Arrivi“, in cui Bonomi – ispirandosi alle favole della tradizione hawaiana – propone un modello di capodoglio lungo tre metri che trasporta sul proprio dorso una moltitudine di migranti.

Una delle installazioni più dissacranti presenti nella mostra è senz’altro “Navigar nel periglioso mar delle avanguardie“, in cui l’artista cita in modo ironico Marcel Duchamp, ponendo una barchetta di carta – che rappresenta l’arte battendone bandiera – a solcare le acque “pericolose” di un orinatoio.

Navigar nel periglioso mar delle avanguardie, 2021

Nato nel 1956, Corrado Bonomi è uno dei più importanti esponenti del Concettualismo Ironico insieme ad Antonio Riello, Dario Ghibaudo, Alessandra Galbiati, Giovanni Albertini e Francesco Garbelli; dal suo debutto avvenuto nel 1983, Bonomi ha esposto in numerose gallerie in Italia, ma anche all’estero, in particolare in Svizzera, Austria e Germania.

La mostra “Acque Chete” è aperta presso l’Acquario Civico tutti i giorni – tranne il lunedì – dalle 10 alle 17.30. Prezzo del biglietto: 5€ intero e 3€ ridotto per anziani sopra i 65 anni e studenti fino a 25 anni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli