29 Gennaio 2023

“Zerocalcare. Dopo il botto”: la mostra alla Fabbrica del Vapore

di G.P.

Da sabato 17 dicembre 2022 e fino a domenica 23 aprile 2023, la Fabbrica del Vapore di via Procaccini 4 ospiterà la mostra personale del fumettista Michele Rech – in arte Zerocalcare – con tavole originali, video, locandine e illustrazioni.

Promossa dalla sezione Cultura del Comune, e prodotta da Arthemisia, in collaborazione con Minimondi Eventi e Piuma, la mostra “Zerocalcare. Dopo il botto” è ideata da Silvia Barbagallo e curata da Giulia Ferracci.

La mostra presenta oltre 500 tavole originali, bozzetti, illustrazioni e un’opera site specific, che raccontano la frammentazione sociale all’indomani della pandemia, l’accrescimento della paura di fronte alla crisi globale e allo scoppio di un conflitto nel cuore dell’Europa, l’isolamento e la solitudine, ma anche la politica e la resistenza, tutte tematiche care a Zerocalcare.

Il percorso espositivo della mostra “Zerocalcare. Dopo il botto” è strutturato come un viaggio all’interno di una città post-apocalittica, dove il visitatore si trova catapultato nel bel mezzo di una strada, circondata da palazzi che sembrano essere stati colpiti da un enorme cataclisma, a simboleggiare in che misura la pandemia ha impattato sulle nostre vite private e ha contribuito alla disgregazione della dimensione collettiva.

La mostra prosegue poi con l’esposizione di numerose tavole realizzate da Zerocalcare durante i mesi del lockdown e popolate dai suoi personaggi più noti e ricorrenti, come: Cinghiale, Secco, e Lady Cocca. Il percorso si sviluppa poi nelle due aree retrostanti gli edifici, pensate come due differenti “mondi”: uno esterno all’autore e l’altro interno. Da una parte si trovano le tavole riferite alle ingiustizie sociali, alle proteste e alle forme di resistenza, dall’altra quelle più a carattere biografico, relative alla vita interiore di Zerocalcare, alle paure e alle angosce di tutti i giorni.

Il percorso espositivo di “Zerocalcare. Dopo il botto” si chiude infine con la sezione dei “Santi Protettori”, ritratti su tela e foglie d’oro di alcuni dei personaggi più iconici dell’immaginario dell’autore, come: il T-rex, Robin Hood, il mitico cantante dei Nirvana Kurt Cobain, l’anarchico italiano Gaetano Bresci, e la ‘difensora’ dei diritti umani Nasrin.

La mostra “Zerocalcare. Dopo il botto” è aperta tutti i giorni, presso la Fabbrica del Vapore, da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 19.30, sabato e domenica fino alle 20.30. Prezzo del biglietto: intero 14€, ridotto 12€.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli