20 Giugno 2021

NATALE E SOLIDARIETA’. TORNA IL “PANETTONE SOSPESO”

di G.P.

Ritorna anche quest’anno per la sua seconda edizione, “Panettone Sospeso“, l’iniziativa solidale promossa dall’Associazione no profit Panettone Sospeso ETS, e ideata da Gloria Ceresa e Stefano Citterio, che si prefigge di raccogliere e donare per Natale il tipico dolce della tradizione milanese a tutti quei cittadini che non hanno la possibilità di comprarlo.

Da lunedì 7 fino a martedì 22 dicembre 2020 sarà dunque possibile recarsi in una delle 14 pasticcerie aderenti – identificate dall’apposita vetrofania – e acquistare un panettone per lasciarlo in dono a chi è meno fortunato. Per ogni panettone lasciato “in sospeso”, le pasticcerie ne aggiungeranno un altro, raddoppiando la donazione effettiva. Al termine delle 2 settimane, i panettoni raccolti verranno consegnati ai 2 enti bisognosi individuati, nella fattispecie: “Casa Jannacci”, la Casa dell’accoglienza per i senza fissa dimora di viale Ortles, e “Milano Aiuta”, la rete di solidarietà creata dal Comune per sostenere i cittadini e le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria.

Le 14 pasticcerie associate in cui è possibile acquistare un “panettone sospeso” sono: Alvin’s in via Melchiorre Gioia 141; Cake l’hub – I dolci del Paradiso in via Luigi Mengoni 3; Davide Longoni in via Gerolamo Tiraboschi 19, via Fratelli Bronzetti 2 e piazza Santa Maria del Suffragio; Gelsomina in via Carlo Tenca 5 e via Fiamma 2; Giacomo in via Pasquale Sottocorno 5; Marlà in corso Lodi 15; Martesana in via Cardinale G. Cagliero 14, piazza Sant’Agostino 7 e via Paolo Sarpi 62; Massimo 1970 in via Giuseppe Ripamonti 5; Moriondo in via Marghera 10; Panettone Cracco Pasticceria in Galleria Vittorio Emanuele II; San Gregorio in via San Gregorio 1; Sant Ambroeus in corso Giacomo Matteotti 7; Ungaro in via Ronchi 39; e Vergani in corso di Porta Romana 51 e via Mercadante 17.

L’anno scorso, per la prima edizione di “Panettone Sospeso”, sono stati raccolti ben 1.644 panettoni; la speranza è che per questo 2020, nonostante i tempi difficili che stiamo vivendo, il numero di donazioni possa aumentare, di modo che anche coloro che si trovano in difficoltà possano celebrare il Natale con il dolce della tradizione e sentirsi meno soli.

Per maggiori informazioni su come aderire all’iniziativa vi rimandiamo, come sempre, al sito ufficiale dell’Associazione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli