martedì, Aprile 23, 2024
spot_img

“Milano Incidente Mortale”…

…Un romanzo sul dolore di padri e figli ambientato nella periferia milanese. E’ l’ultimo noir di Gino Marchitelli 

Un terribile incidente stradale avviene in una via del quartiere di Lambrate, a Milano. Quattro giovani, sotto effetto di alcol e droghe, corrono ad alta velocità per le strade mentre la musica, lanciata a palla nell’abitacolo, li stordisce ulteriormente.

Ad un incrocio, durante un sorpasso azzardato, centrano in pieno un’utilitaria con a bordo due donne: Aurelia e Stefania, madre e figlia. L’impatto è devastante.

Il commissario Lorenzi, arrivato sul posto con la sua squadra, si trova davanti a una scena straziante che sconvolge tutti i presenti.

Giuseppe De Giorgi, che fa il muratore, marito di Aurelia e padre di Stefania, è a casa ignaro e, mentre prepara la cena, attende che i suoi “amori” rientrino. Le chiama con il cellulare ma non gli rispondono, e viene colpito da un brutto presentimento.

I ragazzi coinvolti nell’incidente: Mino, Fabio, Franco e Roberto, sembrano provenire da famiglie oneste, ma Lorenzi scoprirà che Fabio ha frequentazioni molto inquietanti in un noto locale notturno di malviventi, il “Blue Night Butterfly”, gestito da un pericoloso malvivente, il Cobra.

Lorenzi, indagando, si troverà ad affrontare una potente organizzazione mafiosa cappeggiata dalla famiglia Lojiacono mentre al Corvetto una banda rivale, gestita da un personaggio senza scrupoli, Ettore Lopino, noto capo ultras nonché padre di Franco, sta cercando di allargare il commercio nel mercato della droga nel Sud Milano.

A confondere ulteriormente il quadro investigativo arriverà la notizia dell’improvvisa scomparsa di Giuseppe De Giorgi, che non reggendo il dolore della perdita di Stefania e Aurelia, ha deciso di porre fine alla sua vita… o perlomeno così pensano il commissario e Cristina, reporter di Radio Popolare, grande amica delle due vittime e di Giuseppe.

Nella tragedia del dolore e nelle complicate indagini, ostacolate dal Sostituto Procuratore Dottor Monti, Lorenzi si troverà a dipanare un mistero dietro l’altro, tra delitti e regolamenti di conti, incrociando a Ventimiglia la vita border-line dei migranti e di un combattivo prete di frontiera, don Tiziano. Aiutato dalla compagna Cristina e dal suo collega Alessandro, di Radio Popolare, cercando la soluzione tra Milano, Borgotaro, e la Liguria, il commissario Lorenzi arriverà a tirare le fila delle indagini in un finale sconvolgente anche per lo stesso poliziotto di Lambrate.

Giuseppe invece, che fine ha fatto?

La settima indagine di Lorenzi apre una riflessione sulle vittime degli incidenti stradali, causati da imprudenza, distrazione, utilizzo di sostanze, e sul dramma infinito che vivono i parenti delle vittime.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli