martedì, Aprile 23, 2024
spot_img

L’interminabile “soap opera” sullo stadio di San Siro

La gigantesca azienda che si occupa di costruzioni, ossia la WeBuild, ha fatto pervenire una lettera a Milan e Inter nella quale si afferma la volontà di essere disponibile per l’eventuale ristrutturazione degli anelli di San Siro.

La novità più recente in materia sarebbe quella rappresentata dalle due squadre che si stanno consultando, nel tentativo di trovare un accordo per quanto riguarda il futuro di questo caratteristico campo di gioco dedicato al calcio.

Per la verità, sembra che il Milan sia il più impegnato in questa discussione, anche se il suo presidente, Paolo Scaroni, afferma che la soluzione prioritaria sarebbe quella di dar vita ad un nuovo stadio rossonero in località San Donato Milanese (già acquistati terreni per complessivi venti milioni di euro circa), sottolineando al tempo stesso che la possibilità di un stadio da gestire in comunione con i nerazzurri sarebbe praticamente nulla.

Sussistono anche contatti tra le proprietà, tanto che Gerry Cardinale avrebbe telefonato a Steven Zhang proponendogli un progetto unico sullo stadio. Non si conoscono ancora i dettagli relativi a questa significativa chiacchierata.

E’ chiaro che il Milan, dopo la disponibilità dichiarata da parte di WeBuild sull’eventualità di restaurare il Meazza, ha ravvisato la concretezza di poter contare su un costruttore dalle ottime qualità e dalla reputazione più che buona.

Ma Scaroni, in questo bailamme tra il fare e il non fare, pone sul tavolo della trattativa una precisa carta: è importante assicurare che, quando gli eventuali lavori saranno decollati, tutte le partite potranno essere regolarmente disputate.

Decisivo, forse, il prossimo contatto con il sindaco Sala, il quale, giorni fa, accennava al rischio che lo stadio potrebbe essere venduto. Insomma, tutto è ancora “in fieri”, e pertanto in questo momento non sappiamo quando l’ultima, decisiva parola al riguardo potrà finalmente essere pronunciata.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli