lunedì, Giugno 17, 2024
spot_img

L’integratore alimentare per combattere la stanchezza da stress

Il 70% degli italiani (in età adulta dai 25 ai 65 anni) dichiara di sentirsi stressato…

…a causa di una vita frenetica, caratterizzata da numerosi e costanti stimoli. Nello specifico, la stanchezza fisica e mentale da stress è un sintomo molto comune.

Ma perché lo stress fa sentire stanchi?

La risposta allo stress prevede un aumento di consumo di energia e il coinvolgimento di specifici effettori che aiutano l’organismo a mettere in atto la risposta necessaria.

Come afferma la Dottoressa Michela Barichella, Responsabile Medico Unità Operativa di Nutrizione Clinica ASST G.Pini-CTO. Prof. ac Università degli Studi di Milano, “l’essere umano ha la capacità innata di adattarsi alle situazioni di tensione. Quando ci troviamo in presenza di potenziali fattori stressanti mettiamo in atto una serie di meccanismi di adattamento che ci permettono di tornare allo stato fisiologico precedente. La risposta allo stress comprende una serie di reazioni che coinvolgono l’asse ipotalamo ipofisi-surrene. Vengono quindi rilasciati degli ormoni che portano a un aumento di adrenalina, noradrenalina e cortisolo. Questa risposta, sebbene sia essenziale per il funzionamento umano, se eccessiva può provocare diversi disturbi sia fisici che mentali, detti Disturbi dell’Adattamento che possono comprendere sintomi come stanchezza e affaticamento”.

Il nostro corpo deve trovarsi in uno stato tale per cui sia in grado di poter sostenere e gestire questo tipo di situazione. “Una sana ed equilibrata alimentazione – continua la Dott.ssa Barichella – unita a attività fisica regolare, rilassamento consapevole e socializzazione, fornisce all’organismo tutto ciò di cui necessita per affrontare l’aumento dei livelli di stress. Bisogna però tener presente che stati di stress prolungati nel tempo possono portare alla perdita di micronutrienti e a un maggiore consumo di energia instaurando un circolo vizioso, fino alla comparsa di stanchezza fisica e mentale. Infatti, va ricordato che il nostro sistema di gestione dello stress è limitato e difficile da ripristinare”.

In questo scenario, l’assunzione di integratori alimentari può contribuire a soddisfare l’aumento del fabbisogno energetico dell’organismo per gestire in modo più efficiente lo stress e contrastare l’affaticamento fisico e mentale.

Per questo motivo, Bayer ha sviluppato il nuovo Supradyn Ricarica No Stress. “Dalle nostre ricerche è emerso che oltre 4 milioni di persone assumono un integratore per combattere l’affaticamento da stress ma difficilmente trovano una soluzione al problema. Supradyn Ricarica No Stress è un integratore alimentare – sottolinea Lorenzo Ronchi, Marketing Category Head di Bayer Italia – specifico per combattere la stanchezza da stress. Con la sua formulazione è in grado non solo di effettuare un’azione antistress e di benessere mentale (stress out), ma anche di ricaricare l’organismo di energia riducendo stanchezza fisica e mentale (energy in)”.

Nel primo caso si tratta di un’azione adattogena e di benessere mentale, resa possibile dai due estratti vegetali la Rhodiola Rosea e la Melissa officinalis.

Quando parliamo di adattogeni – spiega la Dott.ssa Barichella – ci riferiamo a prodotti vegetali che hanno la capacità di aumentare la nostra resistenza generale allo stress.

In particolare, la Rhodiola rosea è una pianta adattogena che aumenta la resistenza allo stress e riduce la sensibilità ai fattori che inducono stress, mantenendo uno stato di equilibrio. “Deve le sue proprietà alla presenza di due polifenoli, salidroside e rosavine – spiega Cristina Nicastro, Medical Affairs di Bayer Italia – che influenzano favorevolmente le funzioni fisiologiche e le attività all’interno del sistema nervoso centrale. Le evidenze scientifiche dimostrano che la Rhodiola Rosea rientra tra gli adattogeni maggiormente efficaci nel ridurre lo stress”.

La Melissa, a sua volta, è una pianta composta da un mix di principi attivi in grado di

favorire il rilassamento e benessere mentale e il normale tono dell’umore. Agisce inoltre sulla regolare motilità gastrointestinale, alleviando la tensione addominale con effetto di distensione.

Nel secondo caso, Supradyn Ricarica No Stress aiuta a fare il pieno di energia grazie alle Vitamine B5, B6, B12 e all’Acido Folico (B9), “che – aggiunge Cristina Nicastro – supportano il metabolismo energetico e la performance mentale, riducendo stanchezza e affaticamento”. Un ruolo altrettanto importante nel processo di produzione di energia e quindi nel contrastare la stanchezza è svolto anche dal Magnesio, un minerale coinvolto in più di 300 reazioni enzimatiche che espleta moltissimi benefici per il nostro organismo. La presenza del Magnesio, in associazione alle vitamine del gruppo B, garantisce l’energia necessaria al nostro corpo per affrontare le situazioni di stress.

“Siamo entusiasti di presentare il nuovo prodotto Supradyn Ricarica No stress, sviluppato e lanciato da Bayer in Italia. Questo innovativo integratore copre un bisogno crescente e ancora insoddisfatto dei consumatori, offrendo una soluzione specifica per la stanchezza da stress. Sappiamo che i consumatori spesso si affidano a soluzioni non specifiche per affrontare la stanchezza da stress, e Supradyn Ricarica No stress è stato appositamente sviluppato per fornire loro un supporto mirato. Siamo fiduciosi che questo nuovo prodotto avrà un impatto positivo sulla vita di coloro che cercano un alleato per affrontare lo stress quotidiano e mantenere alti i livelli di energia. Questo integratore è un’aggiunta preziosa alla nostra linea di prodotti specifica per la cura si sé e contribuisce a portare avanti la nostra mission aziendale “Health for all, Hunger for none” (Salute per tutti, Fame per nessuno)”, afferma Heiko Petersen, Cluster Head ITAGRIS Consumer Health Bayer.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli