7 Luglio 2022

La Campagna “Apri gli occhi contro il Coronavirus”

di Stefania Bortolotti

Il 26 marzo 2021 ci sarà la prima Giornata Nazionale dell’Oftalmologia Italiananata per informare e sensibilizzare, ma soprattutto per invitare a farsi visitare gli occhi in sicurezza – senza falsi timori – per salvaguardare il bene prezioso della vista.

“Recarsi dal medico oculista specialista una volta all’anno è la più importante opportunità per curare tutte le malattie che causano la perdita della vista – afferma Matteo Piovella, presidente della Società Oftalmologica Italiana -. Per questo abbiamo organizzato numerose iniziative come il numero verde gestito da Medici Oculisti afferenti e certificati dalla Società Oftalmologica Italiana. Si tratta di un importante servizio per i cittadini che necessitano di rassicurazioni e informazioni corrette e veritiere – convalidate dalla più avanzata attività scientifica – sul virus Covid-19 e sulle sue conseguenze in ambito oftalmologico”.

Sul Covid-19, infatti, sono state diffuse molte notizie false e la maggior parte dei pazienti non si fanno più controllare la vista per paura del contagio, indipendentemente dalla necessità.

“Vorrei assicurare – prosegue Piovella – che  i medici oculisti si sono sottoposti alle vaccinazioni anti Covid-19 e che negli ambulatori oculistici che affiancano sempre in maggior numero il Servizio Sanitario Nazionale  nell’assistenza oftalmologica si attuano i protocolli e le misure di sicurezza approvate da SOI per evitare il diffondersi della pandemia (test rapidi, sanificazione e altro)”.

Con la Campagna “Apri gli occhi contro il Coronavirus” la SOI si impegna per accendere i riflettori sull’importanza della vista perché è solo recandosi dal medico oculista specialista che è possibile diagnosticare la presenza di patologie invalidanti quali la maculopatia, la cataratta, il glaucoma, le malattie ereditarie e molto altro ancora. Il medico oculista ha competenze specifiche dedicate nell’assistenza e nella cura delle malattie degli occhi dei bambini  prescrivendo la correzione dei difetti visivi e la gestione e cura dell’occhio pigro.

“A causa della pandemia abbiamo registrato un calo drammatico delle visite medico oculistiche e degli interventi chirurgici  salva vista che ha vanificato tutto il lavoro di prevenzione e assistenza clinica attivato negli anni: un triste primato che ha cancellato la metà delle attività messe in campo per salvaguardare la vista” – commenta Piovella.

Testimonial d’eccezione della Campagna promossa da SOI sarà la cantante Orietta Berti, protagonista di uno spot che sarà messo in onda dalle reti Rai.

orietta-berti

“Un grazie ai medici oculisti della SOI (Società Oftalmologica Italiana) – afferma Orietta Berti – per aver lanciato “Apri gli occhi contro il coronavirus”. Vorrei invitare tutti a chiamare il numero verde 800588653 messo a disposizione dalla SOI dove i tanti medici oculisti daranno gratuitamente tutte le informazioni corrette sul Covid-19 e le cure patologiche che causano la perdita della vista”.

Potete vedere lo spot qui.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli