10 Dicembre 2022

I colori dell’arcobaleno sono quelli di Floriana Foti in musica.

In questo periodo piuttosto grigio, ben venga qualcuno che ci rallegra con i colori. I sette colori dell’arcobaleno. Un arcobaleno che prelude a una nuova stagione di serenità e di pace, che tutti auspichiamo. E’ ciò che fa Floriana Foti, la cantante siciliana che ha recentemente pubblicato un cofanetto digipack intitolato proprio “Seven colors”.

L’artista porta con le sue realizzazioni una ventata di ottimismo, più che necessaria. I colori di cui parla sono il suo modo di vedere la vita in tutte le sue sfaccettature, in tutte le sue emozioni più profonde. E ad ogni sensazione cromatica corrisponde una musica che Floriana rende universale con la timbrica sensibilissima della sua capacità interpretativa.

L’abilità di Floriana Foti è quella di riuscire a conciliare nella sua scelta musicale l’incontro tra culture eterogenee in grado di generare interazioni, fusioni di ritmi e suoni davvero coinvolgenti. Il tutto con una grazia e una raffinatezza notevoli che le derivano anche dalla sua esperienza internazionale, durante gli anni di studio al conservatorio in Olanda.

Con lei la musica sembra non avere più confini. Lingue diverse, italiano, inglese, siciliano, ritmi che fondono la carica dell’ethno jazz con il pop che a sua volta trova vitalità in risonanze classiche, attraverso influenze che confinano con il repertorio della musica folk autoriale, De André, fino a Gershwin. E sullo sfondo, la Sicilia, il Mediterraneo, le atmosfere suggestive che colgono motivi del passato e del presente, in armonia profonda.

L’originalità, staremmo per dire l’unicità, della proposta di Floriana Foti sta proprio qui. Una musica che contiene elementi di forza che trascende il presente e diventa universale, capace di soddisfare esigenze e aspettative diverse. Non è da tutti.

Tra i brani, oltre a “Spunta lu soli”, già da noi segnalato in un precedente articolo (13 gennaio 2022), “Seven colors of the rainbow”, “Cu ti lu dissi”, “Marzapaneddu”, L’amore fugge”, “If you stayed with me”, “Dolcenera”, “Scitame sole”.

Floriana Foti ha lavorato su questi otto brani, con Marcotulli, Politi, De Vito, compreso il nono, la famosissima “‘s wonderful” di Gershwin, con la sua voce e studiando personalmente gli arrangiamenti, accompagnata da musicisti come  Tony Hoyting al piano, Andrea Caruso al contrabasso, Quique Ramirez alla batteria e  ai fiati Denis Pavlenko, Daniele Nasi, Suzan Veneman, Pasha Shcherbakov. Il CD è pubblicato da TRP Music.

Tra i ringraziamenti e i ricordi a chi le è stato vicino durante la sua carriera, una particolare importanza Floriana la riserva alla nonna paterna, scomparsa qualche anno fa, che sorride ancora ai suoi successi musicali da qualche angolo di questo mondo. 

Ecco il brano “If you stayed with me”, dal quale ci piace estrapolare un verso assai significativo “Songs and flowers made you feel at home”

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli