sabato, Maggio 25, 2024
spot_img

E’ partito il treno di Dante 2023

La nuova stagione del Treno di Dante ha preso il via dal weekend del 15 aprile e in ogni fine settimana fino al 14 maggio…

…(con due corse speciali il 25 Aprile ed il 1° Maggio) propone le “classiche” corse giornaliere a bordo del treno storico “Centoporte”, messo a disposizione dalla Fondazione FS italiane, lungo l’Appennino attraversato da Dante Alighieri nel suo esilio in Romagna. Si parte da Firenze alle 8.50 e si arriva a Ravenna alle 13.51, lungo un originale percorso che coniuga cultura, artigianato, enogastronomica tipica e slow tourism, con una sosta prolungata di 1 ora e mezza il sabato a Faenza e la domenica a Brisighella. Corse che poi riprenderanno dopo la pausa estiva, dal 2 settembre al 1° novembre. In occasione del “ponte” del 2, 3 e 4 giugno, invece, prenderà vita la crociera delle Città d’Arte: 3 giorni a alla scoperta di Firenze, Brisighella, Ravenna, Ferrara e Bologna. 

Il programma del viaggio giornaliero parte da Firenze, la città dove Dante è nato nel 1265, e prosegue verso la prima fermata: Borgo San Lorenzo. Il treno poi continua la corsa sulle colline di Vicchio, che ha dato i natali a Giotto e Beato Angelico. Oltrepassato Crespino del Lamone il treno prosegue e sosta a Marradi (Fi), la cittadina celebre per la Sagra dei “marroni”, le ottime castagne a cui è dedicata una sosta speciale nelle domeniche di ottobre, per poi fare tappa a Brisighella (Ra), tra i Borghi più Belli d’Italia dove il 23 Aprile si svolgerà la Festa della spoja lorda, mentre il 30 Aprile e il 7 Maggio la Sagra del Carciofo Moretto con soste dedicate. La fermata successiva è Faenza (Ra), famosa in tutto il mondo per la ceramica artistica, e infine Ravenna, la città in cui il Sommo poeta completò la composizione del ciclo della Commedia e trascorse gli ultimi anni della sua vita, fino alla morte nel 1321. Qui si erge la Tomba del poeta vicino alla quale sono stati inaugurati recentemente il Museo e la Casa dedicati all’Alighieri. Il Treno rimarrà in sosta fino alle 17.54, quando ripartirà alla volta del ritorno verso il capoluogo toscano.

Nelle sue corse giornaliere, il Treno di Dante effettuerà sempre anche una sosta prolungata di 1 ora e mezza, il sabato a Faenza (15 Aprile, 22 Aprile, 29 Aprile, 6 Maggio, 13 Maggio, 2 Settembre, 9 Settembre, 16 Settembre, 23 Settembre, 30 Settembre, 7 Ottobre, 21 Ottobre) e la domenica a Brisighella (16 aprile, 23 aprile Festa della Spoja Lorda, 30 Aprile e 7 Maggio Sagra del Carciofo Moretto, 14 Maggio, 3 Settembre, 10 Settembre, 17 Settembre, 24 Settembre, 1° Ottobre) per dare modo ai viaggiatori di scoprire (o riscoprire) le due splendide località. Il servizio sul Treno di Dante è personalizzato e di alta qualità: su ogni vettura è presente un’assistente di viaggio che si occupa di accompagnare i passeggeri nella loro esperienza e narrare la storia dei luoghi toccati durante l’esilio dell’Alighieri. Inoltre, ogni titolare del biglietto di viaggio ha la possibilità di visitare gratuitamente alcune delle eccellenze del patrimonio socio-culturale, paesaggistico e artistico delle varie tappe, come di usufruire di convenzioni con ristoranti e trattorie selezionate presenti sul territorio.

Informazioni, biglietti e pacchetti al sito www.iltrenodidante.it.

Per informazioni: tel. 0546.70095 – 337.1560535, mail: info@iltrenodidante.it

Il progetto Il Treno di Dante è finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e sviluppato da Apt Servizi Emilia-Romagna, Toscana Promozione Turistica ed organizzato dalla società Il Treno di Dante s.r.l.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli