lunedì, Luglio 15, 2024
spot_img

Convento di Sant’Angelo, si teme la chiusura

I frati non si sono ancora pronunciati sulla ventilata chiusura del convento, ma è bastata una voce per mettere in subbuglio diversi fedeli. Sono molti coloro che si dichiarano scossi da questa notizia, tanto che una lettera di protesta sta già circolando in numerosi negozi, bar e portinerie, non solo nel vicino corso di Porta Nuova.

Sono state raccolte anche decine e decine di firme da parte di persone che affermano tra l’altro: l’eventuale chiusura metterebbe a dura prova la misticità e la spiritualità dei residenti e non solo.

Si sottolinea pure che, qualora il deprecabile caso si verificasse, non solo verrebbero a mancare certi raduni religiosi, ma anche importanti punti di riferimento come le conferenze su argomenti di interesse locale, il catechismo per i bambini, il mercato dei fiori e altro ancora.

Si tende a rimarcare da più parti che la presenza di quattro padri e due frati anziani non sarebbe sufficiente, ma si assicura che questi religiosi dispongono di ottime risorse spirituali e fisiche e sono assolutamente in grado di far proseguire ogni forma di attività presso una struttura che risale al 1418.

Qui si rivelano davvero importanti anche altre realtà come la Biblioteca Francescana che dispone di migliaia di volumi, il teatro Angelicum e la sede dell’Ordine francescano secolare. Inoltre, si rammenta che qui è ancora vivo e vegeto quel padre Eligio che fondò il primo Telefono amico e pure “Mondo X”, una delle prime comunità per il recupero dei tossicodipendenti.

Per ora, dalla sede provinciale dei frati di via Farini non giunge alcuna conferma e qui non si riesce a comprendere come una certa voce relativa alla chiusura della struttura abbia iniziato a circolare.

Nel dubbio, la fermezza dei fedeli di Sant’Angelo non si lascia scuotere e dopodomani, davanti alla chiesa, si metteranno ancora d’impegno per raccogliere ulteriori firme contro la chiusura del convento.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli