BRERA: E LUCE FU. NUOVA ILLUMINAZIONE DEL CORTILE

di Ugo Perugini —-

Un po’ di luce in un periodo tanto buio come quello che stiamo attraversando ci voleva proprio. E questa luce ci arriva da uno dei luoghi più affascinanti di Milano, il cortile d’onore del palazzo di Brera, il cuore del complesso braidense. A partire da questa sera 21 gennaio.

L’idea è quella di poter apprezzare anche di sera la bellezza storica e architettonica di questo luogo grazie a un progetto illuminotecnico innovativo che sostituirà l’illuminazione fino ad oggi presente attraverso dei fluorescenti a luce diffusa ma fredda. Una nuova luce, più morbida, colorata con toni sul blu, rosso, verde, e studiata scenograficamente sarà in grado di dare rilievo ai particolari di statue, busti, monumenti e, in futuro, anche di creare scenari temporanei realizzati ad hoc per eventi o incontri speciali.

Pinacoteca-di-Brera-illuminazione-cortile-01

Brera si fa bella e si mette in mostra con la speranza di riaprire presto il museo. E questo progetto di illuminazione, realizzato dagli architetti Alessandra Quarto e Angelo Rossi è un’idea che vuole creare emozioni nuove nei visitatori, permettendo loro di apprezzare le bellezze storiche del cortile. Non un semplice cortile, o una zona di passaggio, quindi, ma un ambiente già di per sé ricco di stimoli e degno di essere ammirato.

Pinacoteca-di-Brera-illuminazione-cortile-06

Qualche informazione utile: la loggia a doppio ordine sovrapposto è opera dell’architetto Francesco Maria Richini. A pian terreno troviamo una teoria di colonne tuscaniche, al piano superiore colonne di stile ionico su basamenti di pietra. Il cortile d’onore e i loggiati sono ricchi di monumenti e sculture, busti e statue, dedicate a personaggi illustri milanesi famosi nelle loro arti e scienze, vissuti tra la fine del Settecento e nel corso dell’Ottocento. Sono scrittori, poeti, scienziati, matematici, filologi, economisti. Tra gli altri, Tommaso Grossi, Bonaventura Cavalieri, Carlo Ottavio Castiglioni, Luigi Cagnola, Pietro Verri, Gabrio Piola.

Pinacoteca-di-Brera-illuminazione-cortile-03

Personaggi che accoglieranno i visitatori da stasera 21 gennaio, insieme alla statua di Napoleone, rappresentato come Marte pacificatore dal Canova. Napoleone troneggia in mezzo al cortile in posizione privilegiata perché tutto sommato si deve proprio a lui, che pure ha lasciato che alcune opere d’arte appartenenti all’Italia prendessero altre strade,  la nascita dell’istituzione museale di Brera e la stessa pinacoteca.

Guardate anche il video: https://pinacotecabrera.org/media/la-nuova-illuminazione-del-cortile-di-brera/

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *