DiMeglio: anche Spiderman cerca la “normalità”

di Ugo P. —-

Arriva un tempo in cui anche i supereroi desiderano tirare il fiato. Essere sempre pronti a salvare i più deboli, a sconfiggere il male in tutte le forme in cui si presenta è stancante. Occorre per un po’ scomparire di scena, tornare a una routine più normale, senza più essere costretti a dimostrare quanto si vale, quanto siamo coraggiosi e generosi. Insomma, anche gli eroi hanno bisogno della normalità.  Questo, secondo l’ultimo singolo di DiMeglio, cantautore lombardo, capiterebbe anche a Spiderman. Le sue ragnatele sono utili ma invischiano anche il protagonista…

E’ un messaggio che condividiamo, visto che durante la pandemia, anche senza fare gesti eroici abbiamo tutti fatto dei sacrifici, abbiamo cercato di tenere duro, rinunciando ad abbracciare le persone che amiamo, isolandoci, diventando responsabili, attenti a ogni gesto. Quello che vogliamo di più, adesso, è tornare alla normalità. Liberarci delle ragnatele psicologiche che questo virus ci ha lasciato addosso.

Nella sua canzone, nella quale notiamo alcuni richiami agli stilemi musicali di Bindi, tra malinconia ed eleganza, DiMeglio interpreta bene queste nostre esigenze. Spiderman è come noi, voleva una vita normale, un’auto, una donna, e si è ritrovato a volare, obbligato a non deludere mai.

DiMeglio-640x800DiMeglio col suo singolo che anticipa il nuovo album “Il mio divano” in uscita a primavera, certamente non delude. E’ un giovane cantautore, nato a Desio, che è presente sulle scene musicali dal 2016 col suo primo progetto “Capsaicina”, insieme ad Andrea Cattaldo, Daniele Fasoli e Matteo Aroi. Il primo singolo Fare vintage è del 2017 a cui seguono altri tre. Poi c’è la partecipazione al Woodoo fest (festival del bosco) e per ultimo il singolo Palinuro che gli ha consentito di entrare nella playlist di Spotify “Scuola Indie”.

All’artista abbiamo rivolto alcune domande.

Cosa intendi per “vintage-pop”?

Intendo fare pop con un occhio/orecchio al passato. E suonare nei dischi il più possibile.

Come nasce questa tua passione per la musica italiana a partire dagli anni Settanta?

Nasce perché mio padre e mia madre ascoltavano la vecchia musica italiana.

Quali sono in particolare gli autori e i brani che preferisci?

Beh, per me il trittico Pino Daniele, Dalla e Battisti. Sono i miei preferiti. I brani che preferisco sono tantissimi però te ne cito qualcuno. Daniele: “Che ore so” “Alleria” “Voglio di più” – Dalla: “Anna e Marco” “Caruso” “Come è profondo il mare” – Battisti: “Prendila Così” “La collina dei ciliegi” “E penso a te”

Canzoni bellissime. Condivido le tue scelte. Questo tuo recupero o rivisitazione del passato che valore ha? Nostalgia, ironia o altro?

Esigenza.

Ci spieghi in parole povere che cosa significa sound indie pop?

Significa inquadrarsi in una categoria.

Abbiamo ancora bisogno di supereroi come Spiderman? Tu nella tua canzone sembri metterlo in dubbio. Forse, tutti cerchiamo una vita normale ma spesso siamo costretti a mostrare i nostri talenti per sopravvivere. Qual è la tua idea?

Abbiamo più che altro bisogno di essere i super eroi di noi stessi. La mia idea è che per raggiungere un obiettivo al giorno d’oggi, bisogna fare i salti mortali, (prendo il mio esempio personale nella musica). Questo ti fa mettere in dubbio tutto, il talento, la passione, la voglia, in qualsiasi ambito. Anche Peter Parker, si è trovato a mettere in dubbio Spider-Man, perché era stanco e voleva una vita normale, e per quei super poteri, era costretto a rinunciare a tutto, a sacrificarsi. Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, così diceva.

Ha ragione DiMeglio! : «Da un grande potere derivano grandi responsabilità.» E’ una verità che spesso chi ha potere – qualsiasi tipo di potere – dimentica, purtroppo!

https://open.spotify.com/embed/track/1P6aBrGBP66v2bStG4FmIu

DiMeglio FacebookInstagram

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *