Basta “sosta selvaggia”: arriva il servizio di rimozione per bici e monopattini

di Sara Sedici

La nostra mobilità ha subito un brusco cambiamento dopo la prima ondata del virus tanto da poter parlare di “mobilità post-Covid”.

Sono aumentate, infatti, le persone che preferiscono spostarsi autonomamente ed evitare affollamenti sui mezzi pubblici. Per molti questa è stata l’occasione giusta per riscoprirsi più “green” e iniziare ad utilizzare biciclette e monopattini per spostarsi in città.

Purtroppo sentiamo tutti i giorni le conseguenze dell’utilizzo sconsiderato di questi mezzi: dalle corse a folle velocità fino ad arrivare agli incidenti, spesso anche molto gravi.

Ma c’è anche un’altra problematica: la sosta fuori controllo di questi mezzi, abbandonati un po’ ovunque per la città, senza nessun senso civico. Li troviamo sui marciapiedi, nei parcheggi dedicati alle persone con disabilità, lungo la carreggiata, sui passi carrai e perfino sugli spazi destinati alle fermate del trasporto pubblico.

Per questo motivo, da ieri, è partito il nuovo servizio di rimozione che riguarderà monopattini e biciclette – sia in sharing sia di proprietà – che vengono lasciati in sosta vietata intralciando il passaggio pedonale e la mobilità altrui.

Il servizio inizia in via sperimentale e sarà svolto a partire dall’area della Cerchia dei Bastioni per poi essere esteso a tutta la città grazie all’ausilio delle pattuglie di Polizia locale che controllano il territorio e che richiederanno l’autocarro per la rimozione se necessario.

“La diffusione di monopattini e biciclette in sharing racconta un’attenzione e una disponibilità a una mobilità nuova e sostenibile e migliora le azioni di tutela dell’ambiente e della salute delle persone. Allo stesso tempo il rispetto delle regole da parte di tutti è fondamentale – commentano la vicesindaco Anna Scavuzzo e l’assessore alla Mobilità Marco Granellianche per quel che riguarda la sosta. Monopattini e biciclette non devono diventare un ostacolo o un intralcio: ci auguriamo che il buonsenso di chi li utilizza prevalga, nel mentre è indispensabile attivare questo nuovo servizio e verificarne l’efficacia”. 

Il furgone di Atm potrà contenere fino a 16 mezzi tra monopattini e biciclette ed effettuerà il servizio dal lunedì alla domenica – dalle 8 alle 13 e dalle 13.30 alle 20 –  insieme a un agente della Polizia locale. I veicoli rimossi saranno depositati per la custodia presso il deposito Atm di via Palizzi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *