“PATENTINO CANE SPECIALE”. INIZIANO I CORSI PER I PADRONI DI RAZZE A RISCHIO

di G.P.

Lo scorso febbraio 2020 è stato approvato dal Consiglio Comunale il nuovo “Regolamento per il Benessere e la Tutela degli Animali” che ha introdotto ufficialmente l’obbligo da parte di tutti i proprietari e detentori di cani appartenenti a razze potenzialmente pericolose per l’incolumità pubblica, di conseguire un “Patentino Cane Speciale”.

Sulla base di criteri quali prestanza fisica, potenza di morso, e tendenza all’aggressività in assenza di un’adeguata educazione, sono state dunque selezionate 27 razze canine considerate a rischio e di difficile gestione. Nella fattispecie il Regolamento si riferisce a cani di razza: American Bulldog; Cane da pastore di Charplanina; Cane da pastore dell’Anatolia; Cane da pastore dell’Asia centrale; Cane da pastore del Caucaso; Cane da pastore Maremmano Abruzzese; Cane da Serra da Estreilla; Dogo Argentino; Fila Braziliero; Perro da canapo majoero; Perro da presa canarino; Perro da presa Mallorquin; Pit Bull; Pitt Bull Mastiff; Pitt Bull Terrier; Rafeiro do alentejo; Rottweiler; Rhodesian Ridgeback; Tosa Inu; American Staffordshire Terrier; Bandog e Molossoidi di grande taglia; Bull Terrier; Boerboel; Cane Corso; Cane Lupo Cecoslovacco; Cane Lupo di Saarloos; Cane lupo Italiano e a tutti gli incroci derivanti dalle razze di cui sopra.

Il Regolamento diventerà ufficialmente esecutivo a partire da domenica 25 ottobre 2020. Si ricorda che – per i cani di nuova acquisizione – la disposizione si applica a decorrere da 6 mesi dopo l’entrata in vigore del Regolamento. Per le acquisizioni antecedenti all’entrata in vigore del Regolamento, invece, il “Patentino Cane Speciale” dovrà essere acquisito entro 24 mesi dall’entrata in vigore del Regolamento stesso.

I percorsi formativi per l’acquisizione del “Patentino Cane Speciale” sono gratuiti e prevedono 10 ore di formazione teorica, tenuta da medici veterinari specializzati in comportamento del cane. Oltre alle lezioni teoriche sono previste anche 4 ore di formazione pratica, tenute da un educatore o istruttore cinofilo, sempre sotto la supervisione del medico veterinario che organizza il corso.

Le prime tre sessioni avranno luogo sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020, il 21 e 22 novembre, e il 12 e 13 dicembre. La parte teorica si terrà il sabato – dalle 9 alle 19 – presso l’Acquario Civico di via Gadio 2; quella pratica invece si svolgerà la domenica mattina – dalle 9 alle 13 – presso l’area cani adiacente. Tra gli argomenti teorici che verranno affrontati ci saranno: la salute del cucciolo, lo sviluppo comportamentale, l’aggressività canina, e la convivenza tra cani e bambini. Per quanto riguarda la parte pratica verranno spiegati i metodi di addestramento del cane (premio e punizione), i sistemi di contenimento (guinzaglio, museruola, ecc.) e quelli di controllo del cane in ambiente urbano e in area cani.

Ogni corso sarà aperto ad un massimo di 40 persone, dando precedenza ai residenti che abbiano acquisito la proprietà di un cane delle razze elencate nel Regolamento nel periodo compreso tra il 3 febbraio e il 25 ottobre 2020. Il patentino verrà rilasciato solo a coloro che avranno frequentato almeno il 90% del totale delle ore previste dal corso e che avranno superato il test di valutazione finale.

E’ possibile scaricare il modulo per l’iscrizione ai corsi del “Patentino Cane Speciale” direttamente dal sito del Comune. La richiesta di iscrizione debitamente compilata potrà poi essere inoltrata via mail o consegnata a mano presso la segreteria dei Distretti Veterinari dell’ATS Città Metropolitana di Milano di via Ippocrate 45 o di via Juvara 22. Si ricorda che per i corsi del 24-25 ottobre il termine ultimo di iscrizione è fissato per mercoledì 21 ottobre; per i corsi del 21-22 novembre il termine ultimo è martedì 17 novembre; mentre per quanto riguarda i corsi del 12-13 dicembre, l’ultimo giorno valido per iscriversi è venerdì 4 dicembre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *