Mozez: “Looking at me”, nuovo singolo

di R.Righi …

Cosa vedi quando mi guardi? Si chiede Mozez, cantante giamaicano il cui vero nome è Osmond Wright, nel suo nuovo singolo “Looking at me”.

Un angelo con la sua aureola o un uomo nel ghetto? E’ una domanda fondamentale, perché abbiamo tutti bisogno di sapere come gli altri ci vedono. Come ci giudicano.

I pregiudizi, le differenze culturali, razziali sono oggi purtroppo ancora degli stigma che segnano la vita di molte persone. A questo si aggiunge la precarietà dell’identità individuale che non è ciò che ci contraddistingue dall’altro ma il sé che ognuno ha sempre pensato come il proprio.

E allora la riflessione che Mozez svolge nella sua canzone si sposta sul senso della vita, sulla capacità di mantenere libero il suo pensiero, di orientarlo verso l’alto, verso Dio, fino a trascendere la realtà, insieme alla donna amata, dimenticando la rabbia che pure è tanta (potrebbe un uomo che impreca somigliarmi?).

La musica di Mozez ha una sua indubbia forza, attinge a radici pop soul con influenze new age anni Ottanta . Gli autori, oltre a Mozez, sono Ben Barson e Tony White che si sono avvalsi della partecipazione di Hamlet Luton al basso e Chris Dawkins alla chitarra ritmica.

Il video, realizzato da Diego Monfredini, immerge il suono in una città fredda, piovosa, dove prevalgono il traffico e la frenetica vita delle persone che sembra avere perso il senso. Giovani sulle scale mobili, nei riflessi dei vetri, seduti sugli scalini, soli, pensosi, in attesa di qualcosa che non arriva. Ma nel finale, seppure per un attimo brilla il sorriso, forse la speranza di un domani migliore.

Insieme a questo singolo, esce un nuovo album di Mozez, intitolato “Lights on”, nel quale si palesa in modo ancora più chiaro la sua fede, la convinzione che da Dio discende l’Amore che è soprattutto energia e pace.

Mozez ha iniziato la sua carriera cantando in un gruppo gospel. Non è difficile accorgersene. Ha lavorato con gli Zero 7 e poi nel 2006 è uscito il suo primo singolo “So still” al quale sono seguiti altri successi, fino a “Dream state” del 2017, un album di remixes.

Tutto il suo lavoro ha forti connotazioni spirituali. Questa caratteristica ne fa un cantante di grande impatto emotivo che supera i soliti canovacci sentimentali, toccando tematiche profonde e di notevole spessore. Non bisogna  dimenticare che Mozez è figlio di un predicatore giamaicano. Ma, il suo modo di affrontare questi temi è sempre autentico e si arricchisce del fascino di certi stilemi spiritual che arrivano dritti al cuore.

Ecco il brano: https://youtu.be/3v5O3bjl0wM

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *