Il Beato Luigi Maria Palazzolo sarà Santo

di Antonio Barbalinardo

L’anno 2019 resterà importante per la storia della Congregazione delle Suore delle Poverelle avviata a Bergamo nel 1869 da don Luigi Maria Palazzolo e da suor Teresa Gabrieli cofondatrice della Congregazione, diffusasi prima nel nord Italia e dopo in diverse parti del mondo. Nelle loro missioni le Suore delle Poverelle hanno accolto il grido di aiuto e di speranza dei poveri e lo hanno reso vivo nel loro impegno quotidiano seguendo il motto del fondatore: “Io cerco e raccolgo il rifiuto di tutti gli altri, perché dove altri può giungere fa assai meglio di quello che io potrei fare, ma dove altri non giunge, cerco di fare qualcosa io, così come posso”.

Perché l’anno 2019 resterà un anno importante per le Suore delle Poverelle? La risposta è perché hanno ricordato il 150° anniversario di fondazione ed è stato un anno giubilare per tutte le comunità, l’hanno festeggiato in tutti i luoghi delle loro missioni e nella Casa Madre di Bergamo che ha visto una serie di eventi e manifestazioni per ricordare il percorso della loro storia di fede e di missione. Come è noto il fondatore della Congregazione don Luigi Maria Palazzolo è stato proclamato Beato il 19 marzo 1963 da Papa Giovanni XXIII e dopo cinquantasei da quella data, il 19 marzo 2019 scorso, Papa Francesco ha autorizzato la promulgazione del decreto cui Madre Teresa Gabrieli che è stata dichiarata Venerabile, avviando così il processo della Causa delle Beatificazioni di questa esemplare suora bergamasca.

Anche a Milano le Suore delle Poverelle hanno ricordato quella che è stata la loro storia nel corso dei centocinquant’anni trascorsi dal 1869 al 2019.

Stralcio de L'Osservatore Romano, marzo 1963
Stralcio de L’Osservatore Romano, marzo 1963

Ma l’eccezionalità del maggior giubilo del 2019 sta nella notizia inaspettata, ma attesa da anni, poiché giovedì 28 novembre Papa Francesco ha ricevuto in udienza il cardinale Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione delle cause dei Santi e in tale occasione il Santo Padre ha decretato la Canonizzazione del Beato Luigi Maria Palazzolo ovvero la Santificazione perché è stato riconosciuto il miracolo che si è verificato circa la malattia di Suor Gianmarisa Perani, da 70 nella Congregazione delle Suore delle Poverelle che dopo un delicato intervento, era stata dimessa dall’ospedale in condizioni ritenute in fase ormai terminale. Ma Suor Gianmarisa si era affidata con le preghiere all’intercessione del fondatore il Beato Luigi Palazzolo chiedendo la grazia di guarire: improvvisamente è guarita e oggi, a 88 anni, continua la sua professione di fede e di missione nella comunità del Villaggio Teresa Gabrieli di via Carnovali in zona Malpensata a Bergamo.

Immagine nella volta della Cappellania di don L. Palazzolo
Immagine nella volta della Cappellania di don L. Palazzolo

La notizia di tale futura Canonizzazione è stata subito riportata dai vari media ed è giunta anche a Milano presso la comunità delle Suore dell’Istituto Luigi Palazzolo e domenica mattina 1° dicembre, prima dell’inizio della Santa Messa Suor Gabriella Lancini, Madre superiore della comunità milanese rivolgendosi alle persone presenti in chiesa insieme agli ospiti anziani ha annunciato la bella notizia:“Come Suore delle Poverelle che vivono in questa casa, unite a tutta la nostra Famiglia religiosa, siamo liete di condividere con voi una grande gioia. L’altro giorno, 28 novembre 2019, Papa Francesco ha ufficialmente riconosciuto il miracolo di una guarigione avvenuta per intercessione del Beato Luigi Maria Palazzolo, che ben conosciamo e che, dall’alto di questa abside, sembra dirci: Coraggio, non dire mai basta. Con questo riconoscimento si dà il via alla canonizzazione del nostro amato don Luigi, cioè a quei passaggi ultimi che lo porteranno ad essere dichiarato dalla Chiesa universale: SANTO”.

Ex sede del Palazzolo di via Aldini , oggi.
Ex sede del Palazzolo di via Aldini , oggi.

Perché riferire di tale futura Canonizzazione del Beato don Luigi Maria Palazzolo a Milano e in particolare nel territorio del Municipio 8? La risposta è che nel nostro territorio le Suore delle Poverelle hanno iniziato la loro missione di fede e d’impegno caritatevole già dal 1929 nella struttura del comune di Milano di via Aldini, 72, rimanendo lì fino alla

L'Istituto Luigi Palazzolo oggi
L’Istituto Luigi Palazzolo oggi

metà degli anni ’70 e lì ancora oggi alcuni anziani indicano quell’edificio quale il vecchio Istituto Palazzolo; nell’agosto 1938 le Suore hanno iniziato il loro impegno assistenziale anche presso il costruendo Istituto Luigi Palazzolo di Milano vicino all’allora fabbrica automobilistica Alfa Romeo, impegno che continua ancora oggi lì.

Le Suore Poverelle colpite in Africa dal virus Ebola
Le Suore Poverelle colpite in Africa dal virus Ebola

Il momento giubilare delle Suore delle Poverelle continuerà anche nel 2020 quando ci sarà la celebrazione della Canonizzazione di don Luigi Palazzolo che senz’altro si svolgerà nel prossimo autunno e ricorrerà anche il venticinquesimo anniversario della morte delle sei suore consorelle contagiate dal virus Ebola in Congo, morte una dopo l’altra in poco più di un mese nella primavera 1995.

Adesso le Suore delle Poverelle, i volontari e quanti vicini alla loro Congregazione attendono con gioia, che sia definita la data della Canonizzazione di don Luigi Palazzolo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *