Celebrata la tradizionale festa di Sant’Ambrogio 2019

di Antonio Barbalinardo

Milano come tradizione il 7 dicembre celebra la festa di Sant’Ambrogio, patrono della città, la festa più importante che i milanesi vivono intensamente sia nell’ambito religioso sia nell’ambito laicale e coincide anche con la festa dell’Immacolata Concezione.

L'arcivescovo Monsignor M. Delpini
L’arcivescovo Monsignor M. Delpini

Come da tradizione la festività di Sant’Ambrogio è iniziata con la veglia, alla vigilia del 6 dicembre, nella Basilica di sant’Ambrogio con il discorso dell’Arcivescovo Monsignor Mario Delpini rivolto alla città, alla presenza delle massime autorità religiose, civile, istituzionale e militari tracciando un’analisi della nostra contemporaneità con riflessioni e riferimenti al futuro: “Benvenuti bambini; Benvenuti ragazzi e ragazze; Benvenuta famiglia; Benvenuta società plurale; Benvenuto lavoro; Benvenuto cura per la casa comune”. Monsignor Delpini ha voluto anche fare una riflessione sulla ricorrenza del cinquantesimo anniversario della “Strage di Piazza Fontana”.

Urna di Sant'Ambrogio
Urna di Sant’Ambrogio

Nella giornata del 7 dicembre giorno di Sant’Ambrogio, in mattina ancora nella Basilica l’Arcivescovo Monsignor Mario Delpini ha presieduto il Pontificale della solennità del Santo Patrono, alla presenza di molti cittadini milanesi e non che, alla fine della cerimonia, si sono recati a pregare presso l’urna di Sant’Ambrogio affiancato dalle urne dei Santi Protasio e Gervasio.

L'intervento del sindaco G. Sala
L’intervento del sindaco G. Sala

Nella stessa mattinata quasi nello stesso momento a poche centinaia di metri dalla Basilica di Sant’Ambrogio, presso il Teatro Dal Verme c’è stato l’appuntamento con il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolè per la cerimonia delle consegne Benemerenze Civiche alle personalità e alle associazioni che si sono distinte nel corso del proprio vissuto all’interno della città di Milano e non solo con la consegna delle Medaglie e Attestati. Sul palco oltre al sindaco Sala e al presidente Bertolè c’erano i componenti della Commissione per la Concessione delle Civiche Benemerenze. Mentre nelle diverse gradinate del teatro erano presenti le massime autorità civili, militari e istituzionali del Comune, della Regione e diversi parlamentari e anche europarlamentari. Ma bello era vedere l’entusiasmo nei volti delle persone che stavano per essere premiate e dei molti rappresentanti delle associazioni accompagnati da tantissimi bambini lì in attesa del ritiro dell’Attestato di Benemerenza o della Medaglia d’Oro. Quest’anno 2019 la Commissione delle Civiche Benemerenze ha deliberato la consegna di 6 Medaglie d’Oro alla Memoria, 20 Attestati di Civica Benemerenza e 15 Medaglie d’Oro, dove i riconoscimenti sono stati così presentati e consegnati.

Le Medaglie d’Oro alla Memoria sono state dedicate a: Francesco Saverio BORRELLI; Carla CASIRAGHI;  Eugenio FUMAGALLI; Don Luigi MELESI; Filippo PENATI; Giorgio SQUINZI.

Gli Attestati di Benemerenza sono stati assegnati a cittadini e associazioni quali: Mouhib ABDELILAH; l’ASD San Gabriele Basket – Sanga Milano; Associazione Amici della Triennale; Associazione Laudato sì “Un’alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale”; Associazione Massa Marmocchi Milano; Associazione Opera Pizzigoni; Associazione Portofranco Milano; Associazione Retake Milano; Centro di Assistenza Legale e Medica Cardinal Schuster ODV; CIDIESSE – Cooperativa di Solidarietà Sociale Onlus; Ditta GUENZATI; Igino DOMANIN; Ente Morale Giacomo Feltrinelli per l’incremento dell’istruzione Tecnica; IBVA – Istituto Beata Vergine Addolorata; LEGGO Milano; Paolo LIACI; Nino LO BIANCO; Milano Città Stato; Agostino PICICCO; Spazio Teatro 89.

Il campione di nuoto S. Barlaam
Il campione di nuoto S. Barlaam

Le Medaglie d’Oro sono state assegnate a: Stefano ACHERMANN; Simone BARLAAM; Cini BOERI; Vinicio CAPOSSELA; Lella COSTA; Mario FERRARI; Riccardo SANNA in arte Ricky GIANCO; Laura GIULIANI; Emilio ISGRO’; Claudio LUTI; Francesco MALERBA; Giulio RAPETTI in arte MOGOL; Sonia PERONACI; Sultana RAZON VERONESI; Antonio SCURATI.

Il Sindaco con i bambini Massa Marmocchi
Il Sindaco con i bambini Massa Marmocchi

Non si possono inserire le motivazioni dei diversi Benemeriti, molti di questi nomi sono noti per il loro impegno sociale, sportivo, imprenditoriali. La cerimonia della consegna delle medaglie e degli attestati è stata molto bella ed emozionante in particolare nel momento della consegna delle Medaglie alla Memoria ed e stato anche bello assistere alla gioia dei bambini in particolari quelli dell’Associazione Massa Marmocchi Milano e dell’Associazione Opera Pizzigoni di cui questa associazione di genitori è attiva nell’impegno presso l’Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni nel territorio del Municipio 8.

Senz’altro il momento più importante per Milano nella giornata del 7 dicembre e pure il più atteso, perché da prestigio non solo a Milano, ma all’Italia intera, è stata l’inaugurazione della stagione musicale alla Scala che quest’anno ha aperto con la rappresentazione della Tosca, opera di Giacomo Puccini diretta da Riccardo Chailly, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, dei ministri Dario Franceschini e Luciana La Morgese, oltre al sindaco Giuseppe Sala e al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana all’interno del palco d’onore mentre nel parterre del teatro c’erano molte altre personalità tra questi anche la Senatrice a vita Liliana Segre e moltissimi VIP oltre al pubblico di tali occasioni che hanno avuto il privilegio di essere lì presenti.

All’esterno del teatro e nelle zone limitrofe, è stata garantita la presenza di circa 1000 agenti delle diverse Forze dell’Ordine per permettere l’accesso alla Scala e lo svolgimento dello spettacolo.

Antistante Palazzo Marino c’è stata una protesta pacifica dei lavoratori dell’AUCHAN e della CONAD per la loro situazione di crisi che protestavano con slogan, urla, canti e un breve spettacolo pirotecnico non di festa, ma di contestazione, per portare a conoscenza del disagio lavorativo contro il Governo attuale per quanto stanno vivendo.

08 Presentazione della Tosca
Presentazione della Tosca in Galleria

Moltissimi hanno potuto assistere alla rappresentazione dell’opera grazie ai maxi schermi installati all’interno dell’Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele II e al Teatro Dal Verme

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *