CON “SORMANI D’ESTATE” LA CULTURA NON VA IN VACANZA

di G.P.

E’ partita oggi, giovedì 20 giugno, per il quinto anno consecutivo, “Sormani d’estate“, la rassegna culturale estiva ideata dalla Biblioteca Sormani di Milano e dedicata al mondo della letteratura e della poesia che proseguirà fino a metà luglio con ingresso libero e gratuito.

Promossa dal Comune, insieme al Sistema Bibliotecario Milanese, con il supporto di Mondadori Store e I Menù della Poesia, e con la sponsorship di Banca Agricola Popolare di Ragusa e Orphea, l’edizione 2019 di “Sormani d’estate” avrà come direttore artistico il giornalista, scrittore, docente universitario Oliviero Ponte di Pino.

Il programma della manifestazione di quest’anno prevede dieci incontri con altrettanti scrittori italiani e internazionali: si inizia già stasera, giovedì 20 giugno, alle 19, presso la Corte d’onore di Palazzo Sormani, con ingresso da Corso di Porta Vittoria 6, con l’unica tappa italiana del tour letterario di Lucinda Riley, autrice di “La stanza delle farfalle“, edito da Giunti, con oltre 20 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Si prosegue poi martedì 25 giugno con Marta Perego, che presenterà il suo “Le grandi donne del cinema“, edito DeAgostini, in cui l’autrice racconta i retroscena della carriera e della vita privata di alcune delle più grandi dive del cinema di ieri e di oggi, come Audrey Hepburn, Ingrid Bergman, Anna Magnani, Kate Winslet e Jennifer Lawrence.

Giovedì 27 giugno, sempre alle 19, sarà la volta dello scrittore israeliano per ragazzi Eshkol Nevo, autore di “Tre piani” pubblicato da Neri Pozza e “Un canguro alla porta” edito Salani, che dialogherà con Malcom Pagani, parlando anche della trasposizione cinematografica, con regia di Nanni Moretti, di uno dei suoi ultimi romanzi.

Ferruccio de Bortoli sarà invece protagonista dell’incontro di lunedì 1° luglio, dove parlerà della situazione politica italiana, a due mesi dalle elezioni europee, del rischio della recessione e della crisi finanziaria, ma anche del capitale sociale e delle eccellenze del nostro Paese, e presenterà il suo ultimo libro “Ci salveremo“, edito Garzanti.

Il giorno dopo, invece, martedì 2 luglio, la Corte d’Onore di Palazzo Sormani ospiterà una performance multimediale dedicata al grande scrittore uruguaiano Juan Carlos Onetti, scomparso nel 1994: “Presenze e assenze” – questo il titolo dell’incontro – vedrà impegnato al pianoforte Umberto Petrin e alla voce Elisabetta Vergani, accompagnati dalle immagini di Pino Ninfa, in un suggestivo viaggio ispirato alle opere dello scrittore sudamericano.

Giovedì 4 luglio i filosofi Francesca Rigotti e Telmo Pievani dialogheranno sui temi del cambiamento, delle evoluzioni, ma anche del nomadismo globale e dello sradicamento, presentando i loro nuovi libri, rispettivamente “Migranti per caso” e “Imperfezione“, entrambi editi da Raffaello Cortina.

Selvaggia Lucaralli sarà ospite d’onore martedì 9 luglio, per presentare “Falso in bilancia”, libro pubblicato da Rizzoli in cui la scrittrice, con il suo stile dissacrante e provocatorio, racconta della propria lotta con la bilancia, ma anche dei paradossi della società odierna, ossessionata dal cibo e della cura del corpo.

Giovedì 11 luglio, invece, Kushanava Choudhury dialogherà con Annarita Briganti, per presentare “Citta epica. Il mondo sulle strade di Calcutta” pubblicato da EDT, libro – a metà tra autobiografia e reportage – in cui l’autore racconta del proprio ritorno alle origini, dal New Jersey dove la sua famiglia era emigrata e dove ha vissuto per circa 40 anni, fino a Calcutta, la città delle sue radici perdute, dove ritrova anche l’amore.

Chiara Francini presenterà il suo terzo romanzo edito da Rizzoli, “Un anno felice”, martedì 16 luglio; chiuderà la rassegna di quest’anno di “Sormani d’estate”, giovedì 18 luglio, Tommy Kuti, nigeriano di nascita, ma cresciuto in provincia di Brescia, laureato a Cambridge e – a soli 20 anni – rapper di successo, che presenterà il suo primo libro “Ci rido sopra”, pubblicato da Rizzoli. L’incontro segnerà anche il passaggio di testimone verso la prossima edizione di Bookcity Milano, che quest’anno sarà centrata sul tema “Afriche”.

Ogni appuntamento di “Sormani d’estate”, sarà inoltre animato da “Il Menu della Poesia” con performance a sorpresa e recital con testi di grandi autori legati al tema di ciascun incontro.

Si ricorda che la partecipazione agli incontri di “Sormani d’estate” è ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti. In caso di pioggia la location degli eventi si sposterà dalla Corte d’onore alla Sala del Grechetto, con ingresso presso via Francesco Sforza 7.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *