DAL 25 FEBBRAIO SCATTERA’ IN CITTA’ L’AREA B

di Carlo Radollovich

Lunedì prossimo si accenderanno le prime quindici telecamere che segneranno la nascita dell’Area B (vedi foto piantina), la più grande zona a traffico limitato d’Italia. Si tratta, come più volte spiegatoci dalle autorità comunali, di una limitazione alla circolazione dei veicoli maggiormente inquinanti ossia DIESEL euro 0, 1, 2, 3 nonché veicoli a BENZINA euro 0, dalle ore 7,30 alle 19,30 da lunedì sino a venerdì.

Come accennavamo, sono quindici le prime telecamere che vigileranno sull’ingresso consentito in città. Sono state posizionate nelle seguenti vie: Anassagora, Pirelli, Sarca, Pasta, Gallarate, Tofano, Basilea, Zurigo, Gonin, Baroni, Cassinis, Rogoredo, Feltrinelli, Toffetti e Mecenate.

I rilevamenti fanno capo a una sorta di semaforo che, in frazioni di secondo, è in grado di accertare se la tal vettura, collegata ad un preciso numero di targa, possa entrare liberamente oppure no. Se gli operatori osserveranno una luce verde, ciò significherà che tutto è in ordine. Se si accenderà una luce gialla, il veicolo sarà considerato nella futura linea d’esclusione (1° ottobre 2019, per DIESEL euro 4)). Se scatterà la luce rossa, il mezzo sarà da subito considerato con accesso vietato.

Entrerà in funzione un portale a disposizione dei cittadini (areab.atm.it), attraverso il quale poter ottenere i necessari permessi (vedi residenti, operai turnisti, deroghe consentite, eccetera), fermo restando che vi saranno 50 accessi liberi per tutti (nel corso del primo anno), 25 (per il secondo anno) e 5 per coloro che giungono da fuori.

Per maggiore chiarezza, a proposito di Area B, segnaliamo le diverse fasi in cui scatteranno i divieti:

FASE 1: dal 25 febbraio non potranno circolare i veicoli DIESEL euro 0, 1, 2, 3 e BENZINA euro 0, dalle 7,30 alle 19,30, da lunedì a venerdì (come già più sopra riferito).
FASE 2: dal 1° ottobre 2019 scatterà il divieto anche per i DIESEL euro 4. Tra aprile e dicembre dello stesso anno verranno posati ulteriori 73 varchi elettronici.
FASE 3: dal 1° ottobre 2020 non potranno circolare anche i veicoli a BENZINA euro 1. Nello stesso anno saranno posati altri 97 varchi elettronici.
FASE 4: dal 1° ottobre 2022 divieto di circolazione anche per i motori a BENZINA euro 2 e DIESEL euro 5, sempre dalle 7,30 alle 19,30, da lunedì a venerdì.
FASE 5: dal 1° ottobre 2025 non potranno circolare i veicoli a BENZINA euro 3 e DIESEL euro 6.

Per coloro che non potranno più circolare si creeranno senza dubbio grosse difficoltà e ci si attende perciò una serie di promozioni o incentivi che possano consentire il necessario cambio dei veicoli a condizioni accettabili.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *